Il traffico su Internet in deciso aumento

News
commercio elettronico

Entro il 2016 il traffico Internet quadruplicherà. Lo afferma uno studio del del Cisco Visual Networking Index

Entro il 2016 il traffico su internet quadruplicherà, raggiungendo 1,3 zettabyte (unità di misura pari a un trilione di gigabyte). E’ quanto prevede uno studio del Cisco Visual Networking Index, secondo il quale l’incremento sara’ dovuto alla proliferazione di tablet, smartphone e altri apparecchi che utilizzano la rete e metà di questo traffico arriverà da connessioni wi-fi. Entro il 2016, le previsioni parlano di circa 18,9 miliardi di connessioni, ovvero quasi 2,5 connessioni per ogni abitante del pianeta, contro i 10,3 miliardi del 2011.

Secondo l’indagine di StatCounter, società di analisi irlandese, il 10% della navigazione Internet globale deriva dal traffico mobile. Attualmente infatti l’accesso al web, secondo la ricerca riportata sul quotidiano spagnolo El Mundo, è rappresentato per un caso su 10 da dispositivi quali gli smartphone di ultima generazione e i tablet. Inoltre, l’accesso da dispositivi mobili e’ quasi raddoppiato ogni anno a partire dal 2008, raggiungendo ad aprile il 10 per cento del totale.

Dal punto di vista geografico, l’accesso a internet da cellulari o da palmari e’ particolarmente forte in Asia, dove nel mese di aprile quest’anno ha coperto il 17,16 per cento degli accessi (in India addirittura il 45,87 per cento), seguita, nella classifica stilata da StatCounter, dall’Africa (13,98 per cento, con un picco del 19,17 per cento a gennaio). Soltanto sesta l’America del Nord, con l’8,09 per cento degli accessi; ancora dietro l’Oceania (7,73 per cento), l’Europa (5 per cento) e l’America del Sud (2,97 per cento).

Tra i paesi del vecchio continente, la Spagna, con una media leggermente inferiore agli paesi europei (4,92 per cento), ha mostrato un’alta tendenza al rialzo a livello globale con un incremento del 3,83 per cento in un anno. L’Italia è cresciuta da 1,63 per cento del maggio 2011 al 3,62 di aprile 2012, parallelamente a un lieve calo nelle connessioni da computer.

Autore: Channelbiz
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore