Imation pensa a canali alternativi per il brand XtremeMac

Strategie

La società, con l’aiuto di ADL American Dataline, sta pensando alla commercializzazione dei prodotti anche attraverso i canali musica e sport

Imation pensa a canali di vendita alternativi per i prodotti a marchio XtremeMac.

Sempre con l’aiuto del distributore ADL American Dataline, con il quale la società ha siglato di recente un partnership, proprio e solo per questo brand (Memorex e Tdk Life on Record sono ancora seguiti direttamente da Imation), Imation vuole affrontare, oltre alla Gd, canali alternativi come quello della musica e dello sport.

“Sono di sicuro canali che potrebbero sposare bene la linea di prodotti targata XtremeMac”, spiega Cinzia Gandini, Imation Business Development Manager Electronics Products per Europa, Medio Oriente e Sudafrica.

Cinzia Gandini, Imation Business Development Manager Electronics Products per Europa, Medio Oriente e Sudafrica

“Sempre con l’aiuto di Adl stiamo approcciando realtà come la Feltrinelli o gli store Mondadori, dove è forte la presenza di musica mentre stiamo valutando anche alcune iniziative nel canale sport ma siamo ancora in una fase embrionale”, afferma Gandini.

L’accordo tra Imation e ADL American Dataline, ha l’obiettivo di portare di prodotti a brand XtremeMac sugli scaffali delle principali catene retail, forte del fatto che proprio il distributore, fondato nel 1990, serve le maggiori catene retail internazionali della Gd come MediaMarket, Fnac, Dsgi, Coop, Panorama, Euronics, Eldo.

Claudio Silvestri, Commercial & Marketing Director di ADL

“L’accordo – continua Claudio Silvestri, Commercial & Marketing Director di ADL rientra nella nostra politica distributiva di proporre accessori di qualità e prodotti certificati per iPod, iPhone e Apple TV. La presenza capillare sull’intero territorio italiano della forza vendita ADL, siamo certi, porterà a rafforzare il marchio XtremeMac sia nella GDO/GDS sia nel canale degli Apple Premium Reseller.

Quanto ai nuovi canali, Anche Silvestri conferma che Feltrinelli e Mondadori rientrano già nelle strategie di espansione del mercato.

Per ottimizzare l’accordo con Imation, ADL ha messo in campo una ventina di agenti, oltre a capi area.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore