Informatica: nel 2011 spazio al Master data management e Ilm

News

Fredi Agolli, country manager di Informatica in Italia, spiega i settori su cui la società si aspetta una crescita nel 2011. Si tratta del Master Data management (Mdm) e dell’Information lifecycle management

I settori di mercato su cui ci aspettiamo una crescita attraverso i partner? Master data management (Mdm) e Information lifecycle management”.

Ad affermare questo è Fredi Agolli, country manager di Informatica in Italia. A pochi giorni dalla presentazione ai partner delle iniziative per il 2011, Informatica ha fatto il punto della situazione con Channel Insider.

Dopo aver sottolineato una strategia di partnership selettiva, al momento sono una decina i partner in portafoglio, Informatica, e di condivisione delle strategie sul mercato italiano, Agolli ha puntato l’attenzione su due filono dai quali la società si aspetta di crescere, nel 2011 grazie all’aiuto dei partner: “Mdm, appunto, quali asset strategici dei clienti – spiega – e Ilm che per Informatica si declina in: archiviazione dei dati, subsettig (copia di sistemi di produzione per fare test), privacy. Ecco, su questi due filoni ci aspettiamo una crescita molto forte”.

Per il prossimo anno – continua – vogliamo creare campagne congiunte con i partner e metteremo in campo anche azioni di cobranding”.
Agolli racconta quali siano i livelli di partnership della società. “Foundation è il livello di partnership che definirei ancora tattico e non strategico. E’ il livello di ingresso per un’azienda che voglia diventare partner che si trasforma in un rapporto strategico durante il corso del business. Abbiamo poi l’elite, il platinum con partnership con aziende del calibro di Hp e Accenture, solo per citarne alcuni. I partner si differenziano per gli investimenti e le strategie di business avendo osservanza alle competenze. Informatica non esclude corsi di formazione in aula e processi di certificazione nominali per ciascun tecnico che deve superare un esame online”, spiega Agolli.

Infine una novità relativa al portale, o meglio marketpalace. “Per i partner c’è la possibilità di sfruttare il portale (marketplace) di Informatica per rivendere gli asset strategici  attraverso la piattaforma Informatica a nuovi o vecchi clienti. Inoltre, nel caso in cui un partner avesse dato vita a un buon asset lo può certificare dai laboratori di Informatica per possono poi metterlo a disposizione di altri partner e evitare così duplicati. Ma attenzione! L’asset ‘registrato’ nel portale è recuperabile da un altro partner, previo pagamento di un prezzo al partner che lo ha depositato”.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore