ING ed H-Farm cercano giovani imprenditori digitali. Ecco il roadshow

News

ING Bank ed H-Farm ci riprovano e danno il via il progetto “ING Challenge – Join the start-up tour”. l’organizzazione di un tour presso alcune università italiane, un evento formativo per diventare imprenditori digitali in determinati settori industriali selezionati come il settore biomedico, turistico, retail, IoT (Internet of Things), automotive e finanza

ING Bank ed H-Farm ci riprovano e danno il  via il progetto “ING Challenge – Join the start-up tour”. Le due realtà si riabbracciano per trovare e lanciare 50 nuovi giovani imprenditori entro il 2020.

Dopo le ultime iniziative dedicate alle nuove generazioni, che hanno permesso di erogare circa 8mila ore di mentorship e lanciare 4 start-up, nel 2015, ING Bank prosegue su questa scia con un nuovo programma in partnership con H-FARM, secondo incubatore di start-up a livello mondiale, che sarà attivo fino al 2020. startup, shutterstock

ING Challenge – Join the start-up tour nasce per fornire un supporto continuativo alla formazione dei giovani talenti italiani sui temi dell’imprenditorialità e del digitale, mostrando le opportunità di business nei settori innovativi e con maggiori prospettive per il futuro.

L’obiettivo di ING Bank è quello di offrire, grazie alla collaborazione quinquennale con H-Farm, 25mila ore di mentorship.

Il progetto ING Challenge prevede la sponsorizzazione di H-Camp sponsored by ING, programma di accelerazione di start-up organizzato e gestito da H-Farm, che partirà il 28 settembre 2015, e l’organizzazione di un tour presso alcune università italiane, dove per ognuna delle tappe è previsto: un evento formativo in cui imprenditori, start-upper, ING Bank e docenti universitari presenteranno agli studenti le sfide e potenzialità per diventare imprenditori digitali in determinati settori industriali selezionati come il settore biomedico, turistico, retail, IoT (Internet of Things), automotive e finanza; il contest finale #Spritzyourpitch nel corso del quale alcuni ragazzi, precedentemente candidati sul sito www.ingchallenge.it, potranno presentare la loro iniziativa ricevendo un feedback immediato e un premio per il miglior progetto. Il percorso di mentorship durante gli incontri del tour metterà in luce le principali novità e opportunità offerte dal digitale e dall’innovazione nei settori toccati dall’iniziativa, con lo scopo di stimolare e aiutare i giovani italiani tra i 18 e i 26 anni a comprendere le potenzialità delle loro idee e quindi realizzarle.

Nel 2015 ING Challenge – Join the start-up tour farà tappa in 6 città italiane per incontrare i giovani talenti del nostro Paese e svolgere attività di formazione e promozione del programma H-Camp sponsored by ING allo scopo di stimolare la cultura imprenditoriale e rendere maggiormente consapevoli le nuove generazioni delle opportunità generate dallo sviluppo del digitale. Il tour, partito a maggio dalla città di Bologna, fa tappa Padova il 18 giugno presso la facoltà di Farmacia dell’Università di Padova, dove il tema dell’incontro sarà il “biomedicale”. Successivamente l’iniziativa toccherà: a settembre l’Università di Venezia con focus sui big data, a ottobre Firenze sul tema travel, a novembre Milano con approfondimenti sul retail e a dicembre Torino con focus sul settore automotive.

“ING Bank crede da sempre nella tecnologia come fattore abilitante che semplifica la vita delle persone“, dichiara Sergio Rossi, Head of Marketing & Customer Centricity di ING Bank Italia.L’UE stima che il digitale nei prossimi 8 anni porterà un aumento del PIL del 5% con vantaggi soprattutto per le nuove generazioni, oggi sfavorite dal mercato del lavoro. La tecnologia possiede un potenziale enorme: permette di realizzare una buona idea a costi molto bassi, inimmaginabili fino a qualche anno fa, generando opportunità di crescita e ricavi. Ai giovani – prosegue Rossi – manca spesso una guida che li aiuti a gestire al meglio risorse, talento ed energie. ING Challenge nasce con questo obiettivo: offrire un percorso di mentorship continuativo per lanciare 50 nuovi giovani imprenditori digitali italiani entro il 2020!”.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore