Ingram Micro Italia: riparte lo Showcase e lo sprono alla distribuzione

Strategie

Dominique Deklerck, managing director Ingram Micro Italia, annuncia il ritorno degli Showcase e specifica gli obiettivi strategici: tornare al profitto e spronare i reseller a essere più vicini ai clienti

Riparte lo Showcase di Ingram Micro Italia: il 6 maggio a Milano. Ma non solo. Sono previsti eventi per la retail community, nuovo catalogo prodotti, programma di fedeltà, rivisto grazie al web. Ingram Micro Italia sembra essersi rimessa in forza dopo un biennio di riflessione, passando per una ristrutturazione e una crisi che ha e sta ancora lasciando cadaveri per strada.

Sono arrivato in Italia a luglio 2008, nel momento  più difficile, con la crisi economica in atto”, spiega Dominique Deklerck, managing director Ingram Micro Italia. “Tra ottobre e novembre 2007 avevamo già percepito i primi segnali di crisi economica, a livello europeo, e a inizio 2008 abbiamo riorganizzato il quartier generale della società. In Italia abbiamo avuto qualche problema di profittabilità. Il primo obiettivo per il 2009 era tornare al profitto, partendo da un’operazione di ristrutturazione aziendale attraverso un’azione di mobilità che si è conclusa, con l’accordo sindacale, in due mesi circa. A giugno scorso abbiamo chiamato a raccolta i vendor per presentare la nuova organizzazione e spiegare gli obiettivi 2009 e, poche settimane fa, replicato il vendor summit . Una relazione forte con i vendor e con i rivenditori per combattere questo periodo difficile”, spiega Deklerck.

Dominique Deklerck, managing director Ingram Micro Italia

Lo Showcase di Ingram Micro Italia chiamato “Highway to Heaven” si terrà a Milano, presso gli Est End Studios il 6 maggio e sarà dedicato ai rivenditori informatici. Si tratta di un evento dove saranno mostrate le ultime tecnologie, le politiche e le offerte commerciali dei vendor a listino.

L’evento è riservato ai soli rivenditori clienti di Ingram Micro. Chi non lo fosse, per poter partecipare, deve inviare una mail a: marcomm.italy@ingrammicro.it specificando il nome dell’azienda, la partita Iva, il nome del partecipante, l’indirizzo email e il numero di telefono“, recita l’invito della società.

Ma non è solo questo. “Il 21, 22 e 23 maggio – spiega Lorena Bosatra, marketing & communication supervisor di Ingram Micro Italiaorganizzeremo a Porto Cervo il consumer event per i clienti retail”.

Per quanto riguarda lo Showcase di Milano, Christine Brochet, Marketing Sr Manager, Ingram Micro Italia spiega in una nota: “Verifichiamo ogni giorno che l’accesso diretto a tutte le informazioni e l’incontro con  i partner sono aspetti insostituibili per quanto riguarda il buon andamento e il miglioramento del business: vogliamo continuare a sostenere le esigenze di business dei dealer, offrendo idee, relazioni e soluzioni, parlando di credito, customer service, assortimento e prodotti, il tutto accompagnato da una grande festa”.

“Sono più di 70 i vendor che parteciperanno a Showcase e 450 clienti che si sono già iscritti”, continua Brochet.”Abbiamo spedito inviti a livello territoriale, toccando il mercato Smb di Lombardia, Emilia e Veneto”, conferma Bosatra.

Tutto questo si colloca in un progetto più ampio che richiama l’attenzione del canale e l’approccio con i clienti, soprattutto i rivenditori che operano con il mercato small e medium business. Deklerck sottolinea, a questo proposito, che serve una maggiore focalizzazione dei reseller, che si traduca in un’accelerazione sui tempi di intervento e della loro propositività. “Ci aspettiamo che ogni chiamata in uscita si traduca in un’iniziativa concreta nel giro di due o tre mesi”, spiega il managing director.

Deklerck solletica tutti quei reseller che, una volta diventati clienti, trascurano gli ordini e annuncia il prossimo avvio di un programma di canale per il mondo Smb. La tipologia di clienti Smb è suddivisa in tre macro aree: “I clienti prospect, i clienti dormienti e quelli attivi. Auspico, per questi ultimi, che si facciano azioni continue e di presenza affinché, alcuni di questi clienti non si trasformino in dormienti”.

Quindi, oltre alla profittabilità, Deklerck si è posto l’obiettivo di risolvere il problema del riconoscimento delle esigenze dei clienti. Secondo il managing director l’assenza prolungata sui clienti riduce la percentuale di ordini. In previsione Ingram Micro punterà sul potenziamento del sito come stimolo per gli ordini online e, in scia alle priorità esposte dal managing director, un’attenzione al programma di fedeltà.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore