Intel e Yahoo, la Borsa le penalizza dopo le trimestrali deludenti

News

La diffusione delle trimestrali di Intel e Yahoo penalizza l’andamento borsistico delle due società

Intel e Yahoo sconsolate in Borsa dopo la diffusione delle trimestrali deludenti. Secondo quanto riporta TMNews, a Wall Street Intel era in ribasso fin dall’apertura, del 17 aprile 2013, mentre, dopo un avvio appena al di sopra della parità, ha virato in rosso anche Yahoo, che ha deluso con vendite al di sotto delle previsioni.borsa-economia-decisione@shutterstock

Il colosso di internet ha ceduto lo 0,99% a 23,56 dollari per azione, dopo avere toccato il minimo intraday di 23,14 dollari. In ribasso anche la capitalizzazione di mercato, scivolata a 26,03 miliardi di dollari.

Intel invece ha ceduto l’1,30% a 21,63 dollari per azione, con un valore di Borsa che scende a 106,96 miliardi di dollari.
Guardando ai conti, Intel ha visto calare l’utile del 25% a 2,05 miliardi di dollari, mentre il fatturato è scivolato del 2,5% a 12,58 miliardi.

Il colosso dei microchip ha risentito del calo delle vendite di computer, ma ha comunque dato previsioni per il trimestre in corso meno negative rispetto a quelle degli analisti.
Per quanto riguarda Yahoo, nonostante l’aumento dell’utile, il calo del fatturato (in particolare quello pubblicitario) ha sollevato dubbi sugli sforzi per rilanciare la società dell’amministratore delegato Marissa Mayer.

Yahoo ha riportato profitti per 390 milioni di dollari, 35 centesimi per azione, contro i 286 milioni, 23 centesimi per azione, dello stesso periodo dell’anno scorso. Il fatturato è calato da 1,22 a 1,14 miliardi di dollari.

Autore: Channelbiz
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore