Intel, la digital transformation guidata dal software

Strategie
0 0 Non ci sono commenti

Con Andrea Toigo, pre-sales director Southern & Eastern Europe di Intel, facciamo il punto sulle sfide che cloud, analytics, big data portano in azienda. I partner devono rimanere al passo con i trend dettati dalla tecnologia. I dettagli nella videointervista

Si parla molto di digital transformation ma dall’introduzione di strumenti come il cloud, il social business, i gli analytic, i big data hanno portato a un cambiamento nel ruolo della tecnologia. E anche a un ampliamento delle problematiche, legate alla mobility e alla sicurezza, che richiedono maggiore competenze anche per il canale.

L’approccio “software defined”  da parte di molti vendor è la risposta in questi anni a molti interrogativi che la tecnologia pone, non ultima la necessità di semplificare e velocizzare i processi che stanno “dentro” all’azienda. “Serve un cambiamento di cultura per approcciare i nuovi data center, svincolandosi da un unico silos, e offrendo alle aziende e ai Cio  la possibilità di operare con maggiore flessibilità e agilità” anticipa Andrea Toigo, pre-sales director, Southern & Eastern Europe d Intel, in questa videointervista.  “Mettere a disposizione componenti tecnologiche tramite il software permette di rispondere inolte alle problematiche di sicurezza e di produttività richieste sempre più dalle aziende enterprise che stanno vivendo una fase di forte rinnovamento”.

Se da una parte si spinge verso il software defined nel mondo enterprise, dall’altra rimane centrale la gestione dell’end point, tassello ultimo che “deve fruire i dati in estrema mobilità con sicurezza integrata, garantita dalla nuova soluzione di  autenticazione Intel Authenticate”. Aspetti sui quali i partner devono accrescere le loro competenze. Nella videointervista i dettagli della strategia.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore