Intel snocciola novità e iniziative per il settore smartphone

News
Paul Otellini

Paul Otellini, presidente e Ceo di Intel, ha annunciato, al Mobile World Congress 2012 di Barcellona, novità, iniziative, finalizzate ad ampliare la gamma di prodotti e l’ecosistema di clienti Intel nel settore smartphone

E’ dalla piazza del Mobile World Congress 2012 che  Paul Otellini, presidente e Ceo di Intel, ha annunciato novità e iniziative finalizzate ad ampliare la gamma di prodotti e l’ecosistema di clienti Intel nel settore smartphone: tra questi nuovi accordi strategici con Orange, Lava International, Zte e Visa. Otellini ha inoltre sottolineato l’intenzione dell’azienda di espandere le proprie roadmap di SoC e prodotti per le comunicazioni rivolti al mercato degli smartphone a elevate prestazioni e costi contenuti.  Sulla base di accordi strategici siglati con Motorola Mobility e Lenovo, Intel ha annunciato nuove collaborazioni per i dispositivi mobili con Orange, Lava International e ZTE.

Oltre alla partnership annunciata in precedenza con Motorola Mobility, Intel ha annunciato una pluriennale collaborazione con Zte, produttore di smartphone e tablet e ha inoltre annunciato che il primo dispositivo mobile ZTE basato su tecnologia Intel è previsto per l’introduzione sul mercato nel secondo semestre del 2012.

Nell’ottica di sviluppare ulteriormente il proprio ecosistema, Intel ha rivelato i suoi progetti riguardanti tre prodotti SoC per smartphone che estendono la propria gamma di soluzioni dai segmenti di mercato a elevate prestazioni a quelli con costi contenuti. Per incrementare le prestazioni e l’efficienza energetica del processore Intel Atom Z2460, nome in codice “Medfield”, Intel ha annunciato che la piattaforma supporterà velocità fino a 2 GHz.

Intel ha inoltre annunciato il processore Intel Atom Z2580, con prestazioni raddoppiate rispetto all’Atom Z2460 e dotato di una soluzione multimodale LTE/3G/2G evoluta. Intel inizierà la fase di campionamento del processore Z2580 nella seconda metà dell’anno, mentre i prodotti per l’utente finale sono previsti nel primo semestre del 2013. Intel ha anche riportato i progetti riguardanti l’Intel Atom Z2000, processore Z2000 è destinato specificamente al segmento degli smartphone a costi contenuti, che – secondo le previsioni di mercato – dovrebbe raggiungere 500 milioni di unità entro il 2015.

La piattaforma include una CPU Atom a 1 GHz, offre con prestazioni grafiche e video elevate, oltre alla possibilità di accedere al Web ed eseguire videogame Google Android. Supporta inoltre il modem 3G HSPA+ Intel XMM 6265, con dual SIM 2G/3G, che offre flessibilità nei piani tariffari per dati e voce risparmiando sui costi. Intel inizierà la fase di campionatura del processore Z2000 a metà del 2012, mentre i prodotti per i clienti arriveranno all’inizio del 2013. Oltre a questi annunci di prodotti a 32 nm, Otellini ha sottolineato come il processore Atom sia destinato a seguire ritmi più veloci di quelli previsti dalla Legge di Moore.  Ha anticipato inoltre che Intel distribuirà il prossimo anno SoC a 22 nm per la certificazione degli operatori, mentre è già in fase di sviluppo la tecnologia SoC a 14 nm.

Nel 2011 Intel ha distribuito più di 400 milioni di piattaforme per smartphone. Sulla basi di questa questa posizione di mercato, Intel ha annunciato la soluzione XMM 7160, una piattaforma multimodale LTE/3G/2G evoluta che supporta 100 Mb/s in downlink e 50 Mb/s in uplink, oltre alla compatibilità con HSPA+ a 42 Mb/s. Intel inizierà la fase di campionatura del prodotto nel secondo trimestre, mentre il lancio di modelli per i clienti è previsto entro la fine del 2012. Intel ha inoltre reso noto di aver avviato la fase di campionatura della piattaforma XMM 636, una nuova soluzione modem 3G HSPA+ slim che supporta 42 Mb/s in downlink e 11,5 Mb/s in uplink per fattori di forma ridotti.

La strategia di Intel è di creare e rendere possibile un’esperienza coinvolgente, uniforme, consapevole e sicura per gli utenti attraverso un ampio spettro di dispositivi mobili.   Un trend emergente è l’impiego di dispositivi mobili per consentire transazioni di ecommerce sicure sia online sia in ambiente retail. A questo proposito, John Partridge, President di Visa ha annunciato una collaborazione strategica pluriennale tra le due aziende per sviluppare soluzioni di e-commerce mobile studiate e personalizzate sia per i consumatori nei Paesi sviluppati sia in quelli in via di sviluppo.

Questa partnership comprende l’integrazione di una vasta gamma di servizi mobili Visa negli smartphone e nei tablet basati su processori Intel Atom, che offriranno agli utenti servizi innovativi e sicuri. Come primo passo, Partridge ha annunciato che il reference design di Intel per gli smartphone è ora certificato per le transazioni finanziare mobili Visa payWave. Ciò significa che i prodotti basati su design Intel per gli smartphone godranno del supporto time-to-market dei servizi mobili Visa.

In un’ottica di maggiore sviluppo della propria collaborazione con Google, Intel continua a collaborare a stretto contatto con gli Isv per far sì che la maggior parte delle app Android possano essere eseguite su dispositivi basati su processori Intel Atom. Otellini ha illustrato i motivi per cui la società possiede le competenze e gli strumenti adeguati per supportare l’ecosistema degli sviluppatori di applicazioni mobili oramai in forte crescita.

Autore: Channelbiz
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore