Iomega più vicino ai partner

Strategie

Ridisegnato il programma di canale ioclub. Un nuovo portale
aiuterà i partner a vendere la nuova collezione di prodotti per la stagione
autunno-inverno

?Il nuovo ioclub Partner Program nasce dalla necessità di rinfrescare un
programma di canale nato circa cinque anni fa?, ha spiegato Frederic
Portella, Senior Channel Manager Emea di Iomega
. A saltare è stato
prima di tutto il meccanismo dei punti, che si è rivelato poco remunerativo per
i piccoli rivenditori che in genere fanno molti acquisti di valore abbastanza
basso. I nuovi benefit saranno invece calcolati in base al numero di prodotti
venduti. ?Inoltre i prodotti sono sempre più tecnici – ha continuato Portella –
e richiedono un approccio più approfondito, per questo si è resa necessaria una
nuova piattaforma che rendesse più semplice lavorare con noi, fornendo
aggiornamenti, supporto e corsi di formazione?. Il nuovo portale, localizzato
anche in italiano, è il centro del nuovo ioclub. Fra le novità il calendario
corsi con sistema di e-mail alert per i partner; proprio alla formazione è stata
data maggiore enfasi con sales presentations e training aperti a tutti e corsi
avanzati sia tecnici sia commerciali. È anche possibile sostenere esami online
per un primo livello di certificazione.
Le certificazioni cambiano in base al tipo di partner, ne sono previsti 4:
reseller, var, system integrator, retailer (quest’ultima fetta rappresenta in
Italia circa il 30% del business).
Se i membri di ioclub sono oltre 6500 in Europa, in Italia si superano i 1300,
con 20-30 Var autorizzati. Tutti comprano dai distributori che nel nostro Paese
sono Esprinet, Ingram Micro, Tech Data, con Computer Gross come sub
distributore.
Molto ricca nel nuovo portale la dotazione marketing: una libreria virtuale
completa che include casi di successo, white paper e molto materiale che il
partner può personalizzare con i propri dati e il proprio logo: Banner,
materiale per la vendita, modelli di e-mail blast, flash demo. Disponibili anche
i lead generati tramite il sito, il reseller può ottenere i nominativi in base
alle sue esigenze, ma deve dimostrare di utilizzarli al meglio.
Tutto questo servirà alla vendita di una valanga di nuovi prodotti recentemente
presentati, che spaziano dai desktop hard drive della serie value con capacità
comprese fra i 250 e i 750 Gb, agli hard drive per Mac, fino ai prodotti per le
reti.
È stata disegnata per i piccoli uffici fino a 20 postazioni o le reti domestiche
la famiglia di network storage StorCenter che arriva fino a 320 Gb con una porta
Gigabit Ethernet o si espande fino a 500 Gb per dare vita a un hard disc drive
con protezione Raid. Della stessa famiglia l’appliance con 1 Tb di capacità e
una porta Gigabit Ethernet con un access point Wlan integrato.
La tecnologia, proprietaria, su cui Iomega sta puntando molto si chiama Rev e si
basa su hard disk da 2,5? destinati al backup e al disaster recovery delle
piccole e medie imprese. La novità del giorno si chiama Rev 70 Gb e offre il
doppio della capacità rispetto alla prima generazione.
?L’unità Rev è dieci volte più veloce e costa la metà rispetto a un’unità a
nastro?, ha sostenuto Romain Cholat, Vice President Sales & Marketing
International Iomega: ?…È composta da dischi più durevoli e resistenti ai
graffi che non richiedono particolari attività di pulizia. E può considerarsi
una soluzione completa visto che include software professionale e per il backup
e il disaster recovery, rispettivamente di Ca ed Emc?.