Italsel: per un canale eccellente servono scouting e formazione

News
shutterstock_evento, formazione, roadshow@shutterstock

Italsel prova a tracciare un quadro con le caratteristiche che compongono il mondo della distribuzione. Formazione, scounting, i pilastri su cui fonda il suo credo

Italsel, venti anni sul mercato, e un ‘credo’ che si fonda su due pilastri: lo scouting e la formazione.

E’ questo il cuore della strategia commerciale e di marketing di Italsel che, in 20 anni, ha saputo fornire un servizio, una capacità di ascolto e un’attività di supporto alla rete distributiva. L’innovazione spinge verso nuove soluzioni tecnologiche che invecchiano rapidamente. In aggiunta, nei settori di competenza si sono rotti i confini, tanto che la convergenza spinge a fare nuove valutazioni sulla scelta delle soluzioni da proporre al mercato. Ecco, dunque, che in questo contesto l’attività di scouting diventa un aspetto ancora più cruciale e delicato per il canale distributivo.

Pierangelo Rossi, Italsel
Pierangelo Rossi, Italsel 

Solo la competenza, l’esperienza e il know how possono garantire scelte di qualità. Un buon prodotto, però, non è sufficiente: per ottenere risultati è necessario affiancare formazione e aggiornamento ai reseller e seguire i partner passo dopo passo: preparazione e supporto formativo, certificazioni, training tecnici e commerciali, supporto pre e post-vendita.

In questo senso, Italsel opera un’attività costante sul canale, sia al rivenditore (dotandolo delle armi necessarie) sia all’utente finale (informandolo sulle novità e indicandogli dove rivolgersi), con l’intento di assicurare alti livelli qualitativi in tutta la filiera distributiva: in un perfetto gioco di squadra, non viene lasciata scoperta nessuna parte del business.

Esempio felice di questa policy, è l’accordo siglato lo scorso settembre con Colt per la distribuzione di Ceano, una gamma completa di servizi Ict e cloud-based on-demand per Piccole e Medie Imprese, cha ha portato in soli nove mesi al raggiungimento di oltre cento reseller certificati e formati dal Vad per operare sui clienti.

Colt Ceano, lanciato lo scorso aprile, nasce per offrire alle Piccole e Medie Imprese una gamma completa di servizi Ict e cloud-based on-demand, gestibili tramite un unico fornitore, che include connettività Internet, fonia tradizionale e su IP, server e desktop virtuali, applicazioni per la comunicazione, gestione della sicurezza e dell’infrastruttura, gestione della posta elettronica, backup, storaging remoto, strumenti di condivisione e collaborazione e molto altro.

Grazie a un portale online dedicato, Colt Ceano permette ai rivenditori e system integrator di offrire, configurare, anche in maniera personalizzata, e gestire i servizi in modo semplice e veloce così da soddisfare le esigenze Ict delle Pmi loro clienti. Non meno importante è anche l’aspetto del contenimento dei costi, dal momento che il modello di utilizzo è on-demand e quindi basato sull’effettivo impiego dei servizi stessi.

Pierangelo Rossi, Italsel
Pierangelo Rossi, Italsel

Il mondo della distribuzione è cambiato in modo sensibile negli ultimi anni. L’evoluzione della tecnologia da una parte e il cambiamento profondo delle dinamiche di vendita e del mercato hanno portato l’intero comparto a dover ripensare ad un nuovo modello di sviluppare e condurre il business”, sottolinea Pierangelo Rossi, AD di Italsel.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore