Calcina (Itway Vad): il Vad deve fare il Vad, basta sovrapposizioni

News

Silvio Calcina, country manager di Itway Vad, racconta e spiega su cosa punterà nei prossimi mesi. Calcina ribadisce il concetto di margini risicati e il rapporto con i distributori e i vendor blasonati

Un nuovo vendor in arrivo con la consapevolezza che nel mercato della distribuzione It, oggi, esistano distributori e vendor di nicchia e distributori e vendor blasonati. Realtà che coesistono, certo, ma che deve essere ben chiaro al cliente chi fa che cosa.

Essere un Vad oggi significa competere con i grandi distributori e questo, Itway Vad lo sa bene. Come ha sottolineato Silvio Calcina, country manager di Itway Vad, durante l’evento a Milano Mobile Era, “non potendo competere con i grossi distributori dobbiamo avere, in portafoglio, prodotti che il mio cliente/integratore può proporre integrandovi la propria tecnologia. Sul mercato ci devono essere società nelle quali sia presente un Pm, un brand manager preparato e il venditore che sia in grado di stimolare le tecnologie nel mercato”.

Silvio Calcina
Silvio Calcina

Ad aprile scorso, Calcina incalzava il mercato sostenendo di puntaresu nomi di nicchia, su società che colgo come opportunità di crescita nel business perchè con questi nomi si riescono a fare più margini che vanno asplamarsi su tutta la catena distributiva. Ci sono nomi di società che non hanno una filiale in Italia e il distributore si fa promotore del successo di queste aziende“, spiegava, e oggi entra ancora più nello specifico dei rapporti con i diversi attori del mercato e con il loro ruolo sia nel mercato sia nel modello di business, senza dimenticare il ‘vecchio’ ma sempre attuale concetto di margini.

“Ci credo sempre in questo mercato It- spiega Calcina mentre la distribuzione fa fatica sulla liquidità, ci sono infatti gli utenti finali che investono sempre meno in tecnologia, molto meglio invece dalla Pa. Il concetto di investimento in azienda, non si ferma più sui router, oggi si investe sui data center ma con un approccio di mercato differente e più costruttivo tra gli attori del mercato“, conclude.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore