Jabra guarda al mercato smb

Strategie
Adriano Palomba

Forte nel mercato consumer grazie alla musica, Jabra produttore di cuffie “senza mani”, guarda alle pmi per il 2014. Ne parliamo con Adriano Palomba, Jabra Channel & Strategic Alliance Sales Manager per il Sud Europa

Il 2013 di Jabra in Italia è stato caratterizzato da un forte lavoro nella messa a punto del canale. Adriano Palomba, Jabra Channel & Strategic Alliance Sales Manager per il Sud Europa, ha messo mano a un modello 2 tier per attaccare soprattutto il mercato consumer, mentre continua a tessere importanti relazioni con i  system provider soprattutto per attaccare il mercato enterprise e smb in tutta Europa.  “La nostra volontà è di crescere nel mercato dello small medium business, perché l’area enterprise è già più attenta verso le soluzioni di collaboration che prendono in considerazione anche l’ambito voce”.

Adriano Palomba, GN Netcom Country Manager
Adriano Palomba,  sales manager di Jabra per il Sud Europa 

Oggi l’azienda – che spinge soluzioni audio a mani  libere –  è attiva in due mercati distinti con due gruppi di lavoro  indipendenti anche dal punto di vista degli operatori di canale: il mercato consumer responsabile del 30% del fatturato che sta beneficiando della spinta del filone musicale grazie alle crescita delle vendita delle cuffie con un modello 2tier, e il mercato business che fa la parte del leone sul restante 70% del business, dove importanti continuano ad essere gli accordi con i provider, tra i quali Vodafone UK e Telecom Italia.

E’ vero: il nostro brand non è molto conosciuto – precisa Palomba – per questo oltre al nostro programma di canale denominato Win e che punta a accrescere le competenze tecniche dei reseller, faremo partire a breve un nuovo programma  che vuole sviluppare la percezione del brand, facendo capire quanto i nostri prodotti audio siano utili non solo per ascoltare la musica ma anche per telefonare, via smartphone o pc, quindi per lavorare. La crescita nel 2013 è stata a doppia cifra grazie alla spinta nel mercato consumer e ci aspettiamo che si riconfermi anche per il 2014,  fiduciosi di portare a bordo importanti progetti in ambito small medium business”.

L’onda della collaboration – grazie anche alla partnership con Cisco per lo sviluppo di soluzioni plug & play – porterà anche nuovi operatori perché “sinergie con i partner Cisco locali sono già in atto” precisa Palomba per spingere il concetto importante anche per Cisco stessa che si devono utilizzare prodotti certificati anche per coprire l’ultimo metro della collaboration, una metafora per indicare la “cuffia”.

Le cuffie e gli speakerphone di Jabra hanno oggi l’interoperabilità completa con Cisco Jabber 9.6 per Windows “e siamo il primo produttore di soluzioni audio a fornire una integrazione completa del controllo delle chiamate anche in ambienti virtualizzati” precisa Palomba. Oltre a Cisco, continua la partnership con Microsoft certificata per Office Communicator e Lync. Ambiti non solo che riguardano la collaboration ma che aprono prospettive interessanti nel mondo cloud, virtualizzazione, contact center… “Tutti da esplorare” conclude Palomba.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore