Juniper Research, tablet e smartphone sotto attacco

News
virus, sicurezza, tablet, mobile@shutterstock

Secondo l’ultimo rapporto annuale di Juniper Research, da marzo 2012 a marzo di quest’anno, c’é stata una crescita record di minacce sulle piattaforme mobili: +614%, il tasso più alto di sempre, con oltre 276mila applicazioni maligne rilevate

Tablet e smartphone bersagliati dai virus. Secondo l’ultimo rapporto annuale di Juniper Research, da marzo 2012 a marzo di quest’anno, c’é stata una crescita record di minacce sulle piattaforme mobili: +614%, il tasso più alto di sempre, con oltre 276mila applicazioni maligne rilevate.

Secondo quello che riporta l’Ansa, nel mirino dei cybercriminali ci sono per lo più i dispositivi basati su Android, sistema operativo di Google che raccoglie il 92% delle minacce. Si tratta di una crescita quasi esponenziale del dilagare di virus informatici e altri programmi dannosi sui telefonini e altri dispositivi mobili: l’anno precedente l’aumento era stato solo del 155%. virus, sicurezza, tablet, mobile@shutterstock

Altra tendenza degna di nota è l’accanimento su Android. Più che cercare di craccare tutti i sistemi, i criminali informatici pare abbiano concentrato i loro sforzi su quello più diffuso.

Android appunto, che secondo l’ultima ricerca di Canalys rappresenta il 60% della fetta di mercato degli smartphone (a seguire Apple e Microsoft rispettivamente col 19 e il 18%).

Ma tutti gli altri, avvertono gli analisti, non sono immuni, nemmeno gli utenti iOS di Apple. Gli attacchi informatici più frequenti su piattaforme mobili sono gli sms-inganno (48%) che imbrogliano l’utente per fargli inviare costosi messaggi di testo a numeri ‘premium’.

A seguire le applicazione false (29%) e i programmi ’spia’ (19%) che raccolgono furtivamente password e altri dati dell’utente.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore