Kingston brilla, soprattutto in Italia

Strategie

Nel mercato it il settore delle memorie mostra segnali di grande vitalità. Con Salvatore Vento, business developer manager di Kingston Technology per lItalia, abbiamo fatto il punto sulla situazione italiana

Il mercato delle memorie può contare su Kingston Technology, unazienda importante proiettata a fornire soluzioni efficaci grazie a un modello produttivo efficiente basato soprattutto sulla qualità e su logiche commerciali che si basano sulla differenziazione di prodotti, per specifici mercati. Una microrealtà, soprattutto nel nostro paese, che cresce a ritmi forsennati, a discapito di un settore it in crisi.

CRN Come è andato il 2002, in un mercato dove tutti mostrano segni di difficoltà?
Salvatore Vento Kingston ha chiuso il 2002, soprattutto in Italia, con risultati incredibili (vedere box), soprattutto se li rapportiamo agli attuali trend del mercato informatico. Nellanno appena chiuso Kingston, nel nostro paese, ha consegnato oltre 300.000 moduli di memoria per diversi specifici segmenti.Per esempio, con le memorie ValueRam, abbiamo registrato una crescita del 60% rispetto allanno 2001. A tutto questo si aggiunge anche il settore delle memorie dedicate per sistemi high-end, come Sun o Ibm, e sta emergendo come un mercato interessante quello definibile delle memorie digitali, o della convergenza digitale, come le compact flash o le smart media.

CRN In Italia possiamo dire che a livello commerciale esiste un mese migliore e un mese peggiore?
Vento Sta cambiando la stagionalità dei prodotti, per esempio gennaio 2002 è stato un mese di successo mentre il mese con vendite minime rimane quello di agosto. Ottobre è stato il mese dove abbiamo registrato le vendite più alte in assoluto, con novembre e dicembre che non possono più vantare vendite eccezionali (soprattutto questultimo mese), così come succedeva fino a due anni fa dove addirittura negli ultimi dieci giorni dellanno venivamo subissati da richieste. In un certo senso però è meglio così. Notiamo anche che gli investimenti sono ora diluiti su più mesi, una volta erano principalmente orientati a giugno e dicembre, in riferimento alla chiusura dellanno fiscale delle aziende.

CRN Come accennato il mercato delle ValueRam può vantare un trend di crescita importante. Prevedete che queste cresceranno ancora con tassi significativi nel 2003?
Vento Kingston per lanno in corso prevede di crescere in questo specifico settore ancora con percentuali importanti, simili a quelle ottenute nel 2002. Oggi questo specifico mercato è coperto dagli assemblatori, ma anche i grandi retail della grande distribuzione organizzata stanno iniziando a mostrare la propria potenza di fuoco distributiva.

CRN Oltre ai prodotti, Kingston può vantare programmi specifici di supporto. è possibile tracciare un bilancio del vostro programma KingstonCare?
Vento Premesso che KingstonCare (Kingstoncare.com) è un programma specifico dedicato agli utenti finali, specialmente corporate, ai quali fornisce assistenza tecnica specializzata. questo consente anche di poter disporre della sostituzione gratuita delle memorie on site. Inoltre diamo la possibilità di un numero verde gratuito 24 ore per sette giorni.
Ma con KingstonCare vogliamo anche dare supporto alla questione delle garanzie, un tema importante quando si tratta di memorie, visto che molti produttori segnalano che operazioni sulla memoria possono compromettere la garanzia. Su questo sito diamo consigli e spiegazioni sul tema, soprattutto agli utenti finali e ai system integrator.
Per quanto riguarda il prossimo futuro riteniamo che si possa migliorare ancora e negli obiettivi Kingston ci saranno ulteriori novità.

CRN Quali sono gli accordi importanti che possono aiutare Kingston a crescere ulteriormente…
Vento Sicuramente quello stipulato lo scorso settembre con Ingram Micro e destinato alla commercializzazione della linea di memorie Value Ram.
A questo però si devono sommare altri due importanti accordi, in settori ad alta redditività.
Il primo è riferito allacquisizione in licenza dei brevetti delle memorie Sun per le piattaforme Ultra Sparc III e IV, che permette a Kingston di porsi come fornitore di rilievo. Accanto a questo ci tengo a segnalare anche laccordo con Ibm per la fornitura di un kit d memoria Ddr a 4 Gbyte per alcuni modelli della linea eServer e della linea pServer.

CRN Ma quali saranno i possibili trend del mercato memorie?
Vento Per noi il mercato delle flash memory è un mercato importante, in crescita. Nel periodo gennaio-novembre ha rappresentato quasi il 5% dellintero fatturato Kingston. Un mercato significativo visto che produciamo più flash che memorie per workstation.
Il mercato delle memorie flash è però suddiviso in diversi segmenti.
Quello che potremmo definire di tipo industriale rappresenta una fetta importante perché tocca diverse attività, anche quelle embedded, mentre quello orientato alla fotografia digitale è importante ma molto polverizzato, non esiste un canale strutturato, anche se molti operatori del settore ne sentono il bisogno. Per questo tipo di mercato riteniamo che i tagli più apprezzati possano essere quelli fino a 512 Mbyte.

CRN E il settore delle memorie dedicate?
Vento Un altro filone importante è quello delle memorie dedicate.
Per esempio con Sun stiamo facendo un lavoro significativo, rivolto anche verso lutente finale, dove attraverso operazioni di mailing mirate ci proponiamo con nuove soluzioni, con un rapporto costo/prestazioni interessante.
Inoltre nel 2003 avviamo un programma importante per il settore dei pc server, un settore dove cè ancora molto da fare, ma dove, secondo noi, ci sono anche prospettive interessanti.

CRN Infine… nuovi progetti per lItalia
Vento Per ora in Italia la struttura rimane questa, non è previsto nessun cambiamento a breve. La filosofia commerciale è semplice, un rappresentante Kingston sviluppa il mercato mentre la commercializzazione dei prodotti è affidata alle realtà distributive già note. Il magazzino europeo è dislocato in Inghilterra mentre la produzione è in Irlanda, luoghi che ci consentono di operare in velocità in tutta lEuropa. A breve rilanceremo sotto una nuova veste il nostro programma di affiliazione Partner Program che sarà anche unificato (fino a fine dicembre esistevano più programmi). A livello corporate vogliamo diventare il leader nelle memorie Dram. Gli obiettivi italiani di crescita sono importanti, stimiamo che ValueRam possa crescere ancora con numeri significativi, mentre per quanto riguarda le memorie dedicate riteniamo di avere ampi spazi di crescita. Infine pensiamo che si possa fare bene anche nel mercato delle memorie per pc notebook.

La filiale italiana cresce con un peso rilevante nel mercato europeo. La crescita annuale in termini di fatturato è stata del 73,85% e sono stati consegnati nel nostro paese oltre 350.000 moduli di memoria. Guardando nello specifico ai risultati, Kingston Technology Italia ha registrato una crescita del 60,24% nel mercato delle memorie specifiche, business storico di Kingston Technology. Ancora più nel dettaglio, la crescita del segmento relativo alle memorie digitali (CompactFlash, SmartMedia, Sd, Mmc) ha avuto unimpennata del 180,45%.
Si conferma tra laltro il trend già evidenziato lo scorso anno nel settore high-end delle memorie per server e workstation, che è cresciuto del 60,24%. Inoltre, il fatturato ValueRam, dopo una crescita del 139% registrata tra il 2001 e il 2000, è raddoppiato grazie ad un aumento del 98,50%.
A livello Europa Kingston Technology può vantare risultati più che buoni con un fatturato in crescita del 37% e la generazione di profitti. Anche questanno, come nel 2001, la linea di memorie generiche ValueRam ha contribuito in maniera significativa allandamento dei risultati, con la notevole crescita del 109% in termini di fatturato.