La normativa fiscale correlata agli strumenti finanziari

Strategie

Un approfondimento sulle nuove normative fiscali in tema di Leasing e Locazione operativa

La Legge Finanziaria 2008 ha introdotto alcuni importanti cambiamenti in tema di contratti di Leasing, che perdono appeal rispetto alla locazione operativa.

La recente normativa sulla abrogazione degli ammortamenti accelerati e posticipati, nonché sull’allungamento del periodo di ammortamento anche per il settore informatico ( che oggi risulta essere pari a cinque esercizi), spinge sempre più la scelta verso soluzioni finanziarie volte a ridurre l’impatto fiscale.

La principale novità ha riguardato infatti, in particolare, la disciplina degli ammortamenti e della durata minima dei contratti di Leasing.

A seguito della Finanziaria, il leasing è diventato molto meno vantaggioso rispetto alla locazione operativa, la cui deducibilità dei canoni non soggiace a nessuna previsione di durata minima contrattuale.
Questo porta oggi le aziende a valutare con maggior attenzione la scelta di un acquisto diretto, di un leasing o di una locazione operativa.

Nel concreto, se il cliente acquista il bene deve eseguire il piano di ammortamento previsto per i beni strumentali per la totalità della fattura emessa e deve inserire il bene nei cespiti aziendali (questo si traduce in costi) ed è, inoltre, direttamente responsabile del corretto funzionamento dei beni in questione; si tutela tramite un contratto di assistenza tecnica a pagamento.

Se il cliente, invece, acquisisce i beni tramite un contratto di leasing, deve portare in ammortamento solo l’anticipo senza dover inserire nulla nei cespiti aziendali. Il cliente resta comunque responsabile del funzionamento dei beni, anche in questo caso tutelandosi con un contratto di assistenza a pagamento.

Il quadro cambia notevolmente se il cliente acquisisce i beni tramite un contratto di noleggio operativo. In questo caso il cliente non deve portare nulla in ammortamento e nulla deve essere inserito nei cespiti aziendali poiché il bene è di proprietà della società di noleggio. Il cliente, inoltre, può portare in deduzione tutti i canoni, IVA inclusa, compreso il primo.

Con il contratto di noleggio operativo, il cliente non è nemmeno responsabile del corretto funzionamento dei beni poiché nei canoni di noleggio è inclusa l’assistenza tecnica e i materiali di consumo.

In realtà, il noleggio operativo presenta anche altri vantaggi oltre all’assenza di strumentazione sul registra cespiti e la totale deducibilità del canone di noleggio nel corso dell’esercizio fiscale. Il canone di noleggio, infatti, viene iscritto a bilancio alla voce “spese correnti” configurandosi come un canone di servizio e non crea base imponibile ai fini dell’IRAP.

Tutto ciò, tenuto anche presente che permette di avere costi certi e fissi – trattandosi di un canone all inclusive, unico e costante – per tutta la durata del contratto, determina il miglioramento del cash flow di una azienda.

Oggi sempre più aziende scelgono la locazione operativa come miglior soluzione finanziaria a dispetto del leasing perché la prima normalizza i flussi economici, finanziari e gli aspetti fiscali, con la conseguenza di evitare picchi attivi o passivi oltre a rendere certo l’esborso periodico agevolando così la costruzione dei budget aziendali.

La locazione operativa inoltre si adatta alla durata utile che la società attribuisce al bene utilizzato, indipendentemente dai paletti posti dalla normativa fiscale.

Anche i più scettici scelgono infine la locazione operativa perché elimina di fatto i problemi legati alla proprietà dei beni utilizzati lasciando così l’azienda libera di concentrarsi sul core business senza disperdere energie e appesantire l’apparato amministrativo.

Come sopra meglio analizzato le novità introdotte dalla Legge Finanziaria 2008 hanno importanti riflessi sulla valutazione della convenienza fiscale della sottoscrizione dì un contratto dì leasing rispetto alla sottoscrizione di un contratto di locazione operativa. La novità relativa all’allungamento del periodo di ammortamento e della durata minima dei contratto di leasing rendono senza dubbio conveniente la locazione operativa rispetto al leasing e/o all’investimento diretto.