Le imprese tornano a investire

News

Secondo il rapporto annuale redatto dalla Banca d’Italia, le aziende italiane
riacquistano ottimismo e dopo cinque anni di stasi dichiarano di voler investire

Una ventata di ottimismo tra le imprese italiane. Dopo cinque anni di
investimenti fermi, quest’anno un numero maggiore di aziende stima di voler
aumentare gli investimenti e annuncia spese superiori a quanto stabilito
precedentemente. E’ quanto emerge dal rapporto annuale stilato dalla
Banca d’Italia
, che ha svolto l’indagine tra oltre 3.200 realtà del
mondo industriale e 1.191 aziende impegnate nei servizi con più di venti
dipendenti.
Nel rapporto emerge per il 2007 una spesa dedicata agli investimenti nell’ordine
di quanto fatto nel 2006 per il 55% degli intervistati; circa il 25% ritiene che
verrà aumentata e solo il 19% prevede un calo.
Le imprese che dichiarano investimenti maggiori sono per lo più quelle con meno
di 200 dipendenti e situate nelle regioni del Nord; le aziende di maggiori
dimensioni dichiarano invece investimenti sostanzialmente in linea o di poco
superiori alle precedenti stime. Non sorprende gli esperti questo atteggiamento
generato, ritengono, da piani di investimento già cospicui inizialmente.