Lenovo acquista i server x86 da Ibm

News

Lenovo acquista i server di Ibm basati su piattaforma x86 per 2,3 miliardi di dollari di cui circa due miliardi in contanti il resto in azioni. Previsto anche un accordo di canale

Lenovo acquista i server di Ibm basati su piattaforma x86 per 2,3 miliardi di dollari.

E’ stato raggiunto l’accordo tra le due società, così come anticipava Techweekeurope.it e da come trapelava da una nota di Lenovo in base alla quale, anche a livello di canale, dopo il lancio del nuovo programma One Channel 2014, Lenovo anticipava il forte interesse per l’area server e storage nella quale, si diceva nella nota, la società avrebbe fatto investimenti.

Ecco giunti gli investimenti anticipati, con l’acquisizione da Ibm dei server basati su x86. E così, dopo che nel 2005 Lenovo aveva comprato da Ibm la divisione Pc, ora, la stessa società si porta a casa un altro pezzo di Ibm.

Ibm Pure Systems

L’operazione, per la quale Lenovo ha investito 2,3 miliardi dollari, prevede che la società di Pc cinese versi circa due miliardi di dollari in contanti, il resto in azioni.

Secondo Reuters, questa è “la più grande acquisizione della storia nel settore tech da parte di una società cinese”.

Nel ‘pacchetto’ Lenovo si porta a casa System x, BladeCenter e Flex System server e switches, i sistemi basati su x86 Flex integrati, i server NeXtScale e iDataPlexserver e relativi software, blade networking e manutenzioni.

Dal canto suo, Ibm manterrà i suoi mainframe System z, Power Systems, Storage Systems, Power based Flex server e Pure application e PureData appliances. Secondo una nota di Lenovo, Ibm continuerà a sviluppare ed evolvere il proprio portafoglio software per Windows e Linux per la piattaforma x86.

Le due società hanno pianificato di tessere una relazione che includa un Oem global e un accordo di reseller per la commercializzazione di Storwize, disk storage systems, sistemi di storage su nastro, Smartcloud offering e altri elementi dal portafoglio software di sistema di Ibm tra cui Systems Director e Platform Computing solutions.

Dopo la chiusura dell’operazione, Lenovo si occuperà delle operazioni di customer service e di manutenzione ma, per un lasso di tempo sufficientemente lungo, Ibm fornirà a Lenovo la manutenzione in maniera tale da abituare gradualmente i clienti al cambiamento.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore