L’evoluzione di Micro Focus Italia passa per quattro città

News

Parte il 22 novembre da Padova il roadshow itinerante di Micro Focus Italia. L’azienda incontra i partner di canale per aggiornarli sulle ultime novità

Si aprirà il 22 novembre prossimo a Padova il roadshow itinerante di Micro Focus Italia. L’evento, rivolto ai partner di canale, toccherà quattro città italiane.

Dopo Padova, sarà la volta di Ancona, il 24, di Roma, il 25 novembre e il 1 dicembre a Milano. L’evento, dal titolo “Micro Focus Italia…Evoluzione, non rivoluzione”, permetterà all’azienda di incontrare i propri partner insieme agli esperti del canale per aggiornarli sulle novità tecnologiche introdotte negli ultimi mesi.

Modernizzare le applicazioni, migrando verso piattaforme più flessibili ed economiche è un’operazione indispensabile per abbattere i costi aziendali.

Partendo da questo approccio, nelle quattro tappe si parlerà di evoluzione tecnologica a supporto del mercato, soffermandosi sulle principali piattaforme di integrazione e sull’utilizzo degli ambienti di Micro Focus per lo sviluppo applicativo e per integrare il Cobol con altri linguaggi (.NET, Java, ecc.), così da consentire alle aziende di preservare gli investimenti, facendoli evolvere verso nuove piattaforme.

Si discuterà anche dell’importanza del testing e della quality assurance, per ottimizzare il ciclo di sviluppo applicativo, migliorare la qualità del software a partire dalla gestione dei requisiti, test funzionali e di performance anche from the Cloud.

Il canale è per noi uno strumento fondamentale perché le aziende clienti possano sfruttare tutte le potenzialità racchiuse nella tecnologia Micro Focus. In questo contesto, desideriamo testimoniare alla comunità dei partner quanto per noi il canale rivesta un ruolo importante nella nostra strategia di go-to-market,” commenta Giuseppe Gigante, Marketing Manager di Micro Focus Italia.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore