Lidl sceglie Software AG per equilibrare lo scambio di dati

Retail
filiale Lidl
0 1 Non ci sono commenti

Lidl utilizza la webMethods Integration Platform e l’Enterprise Service Bus di Software AG per equilibrare lo scambio di dati tra il punto vendita e il suo sistema informativo centrale retail

Lidl utilizza la webMethods Integration Platform e l’Enterprise Service Bus di Software AG per equilibrare lo scambio di dati tra il punto vendita e il suo sistema informativo centrale retail, quale parte del passaggio dell’azienda al nuovo ed elettronico Lidl Retail Information System eLWIS (Sap), la piattaforma di integrazione ha permesso un’integrazione rapida e semplice dei sistemi esistenti.

Il precedente scenario d’integrazione di Lidl aveva raggiunto i propri limiti in termini di soddisfazione delle esigenze future e di successivi sviluppi. Il progetto si era mostrato molto impegnativo. La nuova soluzione avrebbe dovuto integrare numerosi e diversi sistemi che avevano comunicato fino a quel momento tramite connettività Point-to-Point.filiale Lidl

Il lancio internazionale delle 10mila installazioni previste richiedeva un coordinamento meticoloso. “Grazie alla flessibilità di webMethods, siamo stati in grado di integrare più di 30 sistemi dell’infrastruttura esistente di Lidl nel nostro nuovo sistema informativo retail”, spiega René Sandführ, Executive Vice President IT ERP Systems di Lidl. La connettività tra tutti i negozi e il sistema informativo centrale consentirà a Lidl di accedere a tutti i livelli delle scorte in tempo reale. “Grazie alle ampie competenze dei consulenti di Software AG – tra cui la conoscenza specifica del settore – siamo stati sempre sicuri che Software AG fosse molto ben preparata ad affrontare le nostre esigenze specifiche”, aggiunge Oliver Albig, Business Area Head of System Integration di Lidl.

Lidl si focalizza sul passaggio da uno scambio di dati decentralizzato a livello di negozio e di paese a una connettività totale centralizzata e con una capacità di scambio quasi in tempo reale. La catena è presente in 29 paesi, 27 dei quali in Europa, con circa 10mila punti vendita, ognuno dei quali invia i propri dati al data warehouse centrale situato a Neckarsulm, Germania.

L’obiettivo è stato dunque quello di sviluppare una piattaforma snella e flessibile che possa essere utilizzata presso il centro IT principale dell’azienda e presso i magazzini e i negozi locali che possano così standardizzare lo scambio di dati tra tutti i sistemi, così come con la piattaforma Sap. Lidl è già stata in grado di riutilizzare la piattaforma d’integrazione in altri progetti e paesi.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore