Ligresti (Dell): Il business via canale è in crescita

Strategie
Filippo Ligresti, Dell

Videointervista – Filippo Ligresti, amministratore delegato di Dell Italia, fa il punto sull’investimento addizionale che Dell aveva annunciato la scorsa estate a favore del canale. Attenzione verso pmi e start up

Filippo Ligresti, amministratore delegato di Dell Italia
Filippo Ligresti, amministratore delegato di Dell Italia

A luglio l’annuncio dello spostamento significativo di Dell verso il canale, con 100 milioni di dollari di business addizionale sui partner italiani, aveva suscitato molto interesse. A distanza di pochi mesi, facciamo il punto con Filippo Ligresti, amministratore delegato di Dell Italia, per capire come il progetto sta evolvendo.
“Siamo ancora nella prima fase e stiamo vedendo ottimi risultati. Ad oggi il canale è responsabile di più della metà del fatturato in Italia e il suo apporto cresce a tal punto che il fatturato è aumentato del 25% rispetto lo scorso anno di questi tempi. Vediamo in questo un atteggiamento di fiducia da parte dei partner ma siamo ancora nella fase embrionale del nuovo percorso. Ad oggi abbiamo investito solo il 10% dell’intero ammontare, serve il giusto tempo e mi aspetto risultati migliori nel corso del proseguo dell’anno e del 2015”.

Il settore dove Ligresti intravvede le migliori potenzialità di crescita attraverso il canale è rappresentato dalla pmi (“settore trainante”), grazie all’offerta end-to-end e alle attività di formazione che Dell sta impostando, mettendo le competenze delle persone interne all’azienda al servizio di progetti particolari, selezionati grazie all’ausilio di una associazione che ne gestisce le segnalazioni .
“Puntiamo al raddoppio del fatturato nei prossimi anni, perché esistono i presupposti per farlo anche a seguito delle mosse dei nostri principali concorrenti dichiara senza menzionare né Ibm (uscita dal mercato dei server) né Hp (pronta a scindersi in due), proprio nei giorni che vedono Michael Dell celebrare a Austin il Dell World, ricordando che “Dell in fin dei conti è la più grade start-up al mondo”, avendo Michael delle riacquistato la sua azienda.
Corsi e ricorsi storici nella videointervista.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore