L’iPhone ha compiuto cinque anni

News

Era il 9 gennaio 2007 quando Steve Jobs presentò lo smartphone durante la conferenza di apertura del Macworld

Sono passati cinque anni dalla presentazione del primo iPhone.

Era il 9 gennaio 2007 quando Steve Jobs annunciò in una storica presentazione l’arrivo sul mercato del rivoluzionario smartphone. L’ex patron della Apple lanciò il suo gioiello durante la conferenza di apertura del Macworld di gennaio, e il dispositivo finì sugli scaffali dei negozi d’Oltreoceano dal 29 giugno dello stesso anno.

Jobs descrisse l’iPhone come una combinazione tra un iPod con schermo touchscreen, un rivoluzionario telefono cellulare e uno strumento innovativo per collegarsi a internet. L’idea all’origine del prodotto era quella di un ibrido con le funzioni di tre diversi dispositivi: un iPod con capacità di riproduzione audio, foto e video; un telefono cellulare con connettività Wi-Fi e un mini-palmare con un sistema operativo derivato da Mac OS X con funzioni integrate di navigazione sul Web (tramite il browser Safari), multimedialità e visione di video (grazie all’applicazione YouTube) e servizio GPS (via Google Maps).

Nel tempo, come ricorda l’Ansa, il melafonino diventò il punto di riferimento del mercato smartphone: dopo il primo modello, sono seguiti iPhone 3G, iPhone 3GS, iPhone 4 e iPhone 4S. Secondo il blog di settore ‘AllthingsD’, la Apple avrebbe raggiunto a dicembre quota 30 milioni di iPhone 4S venduti.

Una cifra enorme, considerando che il prodotto e’ stato lanciato appena due mesi fa. Pare che Jobs – morto il 5 ottobre scorso per un cancro al pancreas – abbia lasciato in eredita’ anche il prototipo dell’iPhone5, un tablet dalle dimensioni ancora piu’ sottili e con schermo più ampio e tecnologia 4G LTE (Long Term Evolution) ad alta velocità con connettivita’ dati wireless.

Intanto si è conclusa con la vittoria di Apple la querelle che la vedeva contro Samsung a seguito di una vicenda iniziata lo scorso ottobre quando Samsung chiese il blocco delle vendite dell’iPhone 4S accusando la rivale di aver violato due brevetti. La sezione specializzata in proprietà industriale e intellettuale del Tribunale di Milano ha pubblicato la sentenza che conferma una precedente decisione di non bloccare le vendite dell’iPhone 4S in Italia.

Autore: Redazione
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore