Lumix GM1, mirrorless da tasca essenziale e senza età

Prodotti
Lumix GM1

SLIDESHOW – Lumix GM1 resta punto di riferimento nel mercato delle mirrorless micro quattro terzi essenziali, e ha ispirato la nuova Lumix GM5. La nostra prova, la nostra preferenza

Panasonic ha svelato a Photokina 2014 un altro piccolo gioiello, nel comparto delle tascabili con obiettivo intercambiabile: la nuova Lumix GM5, che tuttavia non toglie luce alla nostra preferita in questo settore la piccolissima Lumix GM1 oggetto della nostra prova. Si tratta di due mirrorless pregiate che indirizzano il medesimo mercato con qualche differenza.

Dal punto di vista semplicemente del form factor nella nuova Lumix GM5 spicca immediatamente l’aggiunta di un mirino elettronico e la mancanza del flash incorporato, ma con in più una slitta a contatto caldo; sotto il cofano, in estrema sintesi si deve documentare l’otturato a doppio scatto per la nuova arrivata, il sensore BSI, il supporto per NFC.

Qual è allora il punto di forza però della prima arrivata, Lumix DMC-GM1? Indubbiamente la versatilità nell’estrema sobrietà. Sì, perché la GM1 resta la più piccola, con un risparmio in altezza e profondità di circa mezzo cmm e il prezzo intanto è sceso, rispetto a quello dell’annuncio di circa 200 euro.

Lumix GM1 è una mirrorless che viene proposta di serie con un ottimo LUMIX G VARIO 12-32mm / F3.5-5.6 ASPH. La focale, su questa micro 4/3 non tragga in inganno: il fotoamatore si accorgerà presto che con questa ottica è possibile far fronte alla maggior parte delle situazioni fotografiche, tanto da farci consigliare un solo obiettivo in aggiunta, per una focale tele significativa, se non addirittura un duplicatore di focale. Quello che abbiamo infatti è un ‘effettivo’ 24-64, quindi dal grandangolo al ritratto – quasi – siamo a posto.

Lumix GM1 retro
Lumix GM1 retro
Lumix GM5 retro
Lumix GM5 retro

Il concept della GM1 è fornire al fotoamatore esperto la possibilità di avere uno strumento realmente da tasca lasciando la massima libertà creativa. Per questo sul profilo superiore di Lumix GM1 si trovano impostazioni di scena predefinite, ma anche la possibilità di impostare priorità di scatto di tempi e diaframmi come l’opzione manuale.

Per questo sempre sul profilo superiore l’utente gestisce la modalità messa a fuoco Singola, Continua o Manuale e si trova pronto un tasto funzione personalizzabile. La parte posteriore invece mette in evidenza il tasto per la registrazione video, quello per la riproduzione, il job-shuttle con la ghiera e in basso tasto Cestino e Display. Nella disposizione ergonomica dei tasti non ci sono confronti.

E’ la GM1 a essere campione di eleganza. Nella GM5 sono stati aggiunti tasti comodi appena sopra il display per facilitare l’accesso al WiFi e evidenziare la Riproduzione degli scatti, in più c’è anche una ghiera supplementare, che è scomparsa attorno al jog-shuttle. Questo è vero che ha portato praticità maggiore ma a nostro avviso ne ha patito proprio l’eleganza.

Le nostre preferenze tra GM1 e GM5 hanno un sussulto di incertezza per quanto riguarda la velocità di messa a fuoco, che i dati del produttore indicano come migliorata nella fotocamera più evoluta. E’ una voce cui prestiamo molta attenzione, perché questa sì incide proprio sull’esperienza di scatto, però è vero che solo in alcuni contesti si soffre di ‘incertezza’ con Lumix GM1 che fornisce comunque le possibilità per ovviarvi comodamente.

Allo stesso tempo c’erano ambiti di miglioramento per la GM1 che non ci sembra siano stati pienamente raccolti, dalla GM5 destinata a sviluppare parte del patrimonio ereditario. Per esempio nella nostra esperienza con la GM1 siamo rimasti delusi dalla durata della batteria, fattore necessariamente critico quando il corpo macchina è piccolissimo (consigliamo di portare sempre una carica di riserva o almeno il caricatore), che non sembra però un ambito di miglioramento deciso nella GM5, così come è rimasto praticamente immutato il synchro flash intorno a 1/50 di secondo.

Lumix GM1 è disponibile sul mercato a un prezzo intorno ai 500 euro con l’obiettivo, la nuova Lumix GM5 dovrebbe costare circa 850 e nella confezione ci sarà disponibile il flash. Da ben ponderare nella scelta anche la differenza di prezzo.

Lumix GM1

Image 1 of 7

Lumix GM1

 

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore