Lumix GX8, piccola micro quattro terzi 4K da intenditori

Prodotti

Al rientro dalle vacanze Panasonic rende disponibile la nuova Lumix GX8, micro quattro terzi di lusso per riprese video 4K con tante nuove soluzioni già collaudate sulla recente Lumix G7, da pochi mesi in mainstream

Lumix GX8 è la nuova proposta di Panasonic nel segmento delle piccole con ottica singola intercambiabile (DSLM) nell’ambito della famiglia GX che si distingue per le caratteristiche semiprofessionali e la classe superiore anche rispetto alla famiglia G. Per la prima volta questa GX8 integra lo stabilizzatore panasonic Dual I.S, i dati di targa prevedono sensore MOS da 20,3 MP, con processore di immagine rivisitato Venus Engine, che caratterizza anche la serie G, con una CPU quad-core ed elaborazione del segnale fino a 8 fps (AFS) / 6 fps (AFC), oltre all’analisi colore anche per quanto riguarda i parametri di saturazione e luminosità.

Viene introdotta anche su questo modello, come abbiamo già visto per la recente Lumix G7 (qui la recensione completa), la registrazione video 4K, in formato MP4 oltre ovviamente nel tradizionale full hd. Del tutto allineata anche la proposta della modalità 4KPhoto, quindi in Burst Shooting, Srtat/Stop e Pre-burst come li abbiamo raccontati in occasione della recensione di Lumix G7; che siamo però di fronte a una proposta di classe decisamente superiore lo vediamo nella scelta dei materiali con un corpo in lega di magnesio, la resistenza ad acqua e polvere. Stessa tecnologia della G7 anche per quanto riguarda il Live View Finder e il touchscreen posteriore.

Lumix GX8
Lumix GX8
Lumix GX8
Lumix GX8

Anche Lumix GX8 integra il nuovo sistema di controllo configurabile Dual Dial con la doppia ghiera, e il sistema Depth From Defocus che associa il sistema a contrasto con quello di valutazione di due immagini con differenti livelli di nitidezza. Lumix GX8 offre prestazioni migliorate rispetto a Lumix GX7 nel tracking del soggetto. A differenza del sistema di tracciamento tradizionale, basato esclusivamente sul colore, il nuovo sistema di tracking prende in considerazione anche le dimensioni ed il vettore di spostamento del soggetto, ad ogni pressione del pulsante di scatto che determina il riaggancio del soggetto.

Lumix GX8 costa nel modello base solo corpo 1199,99 euro, praticamente il doppio del modello G7, la versione GX8K prevede il 14-42 mm al prezzo di 1299,99 euro, il modello H con il 14-140 mm costa 1599,99 euro e sarà un vero gioiellino la versione GX8A con un 12-35mm a 2.000 euro. Tutte le versioni saranno disponibili da settembre solo nella colorazione nera, la più elegante, da sempre.

Lumix GX8, altre caratteristiche

Riassumiamo, come sono riportate dal venditore, le specifiche tecniche non ancora menzionate, e ricordiamo che questo modello integra il chipset WiFi e supporta NFC:

  • Velocità massima di scatto di 1/16.000 sec (otturatore elettronico)
  • Modalità Multiple Panorama migliorata (Priorità alla qualità d’immagine o al campo inquadrato)
  • Ingresso per microfono da 2,5mm
  • Mirino LVF con estrazione pupillare di 21mm per una maggiore facilità d’impiego con gli occhiali
  • Focus Peaking / Sensore di prossimità / Touch Pad AF / Starlight AF
  • Modalità di ripresa P/A/S/M disponibili nella registrazione video
  • Modalità silenziosa
  • Creative Control
  • Funzioni di elaborazione delle immagini in camera, tra le quali lo sviluppo dei file Raw e Clear Retouch
  • Time Lapse / Stop Motion

 

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore