Magirus-Vmware: focus sulla virtualizzazione dei data center

News

Per far fronte alla crisi di liquidità dei rivenditori e degli utenti finali, Magirus Italia e Vmware lanciano il programma Rent-Back che offre un finanziamento sui progetti di virtualizzazione che non pesa sul budget delle aziende

Una sorta di locazione finanziaria all’insegna della virtualizzazione e focus su aree economiche in cui c’è voglia di investire ma, a causa della crisi, c’è poca liquidità. Ecco quindi che Magirus e Vmware hanno pensato a una sorta di programma congiunto all’insegna della flessibilità e della circolazione della moneta.

Si chiama Rent-Back il programma indirizzato ai rivenditori e a cascata agli utenti finali che avvicina gli attori del mercato della distribuzione a una finanziaria che si fa garante prendendosi carico dei server obsoleti o semiobsoleti senza chiedere nulla in cambio.

In sintesi, il nuovo programma, consentirà di “togliere dal libro cespiti l’hardware obsoleto trasformandolo in un progetto di virtualizzazione che consentirà all’azienda di avere a disposizione denaro che servirà a finanziare altri progetti. Un doppio vantaggio economico – spiega Michele Solazzo, director software & professional services di Magirus Italiada un lato il risparmio dei costi ‘salvati’ dalla virtualizzazione dei data center, dall’altro il risparmio di costi finanziari immediati”.

In sintesi, ricorda una nota della società, il programma si basa su questo concetto: “rivendere sul mercato i server che diventano ridondanti dopo il processo di virtualizzazione dei data center, l’azienda riesce ad autofinanziare il costo dell’operazione e ottiene un maggiore livello di disponibilità delle risorse stesse che, parzialmente, possono anche ssere reinvestite”. Tra i vari attori della catena distributiva si inserisce la finanziaria che farà da ‘cuscinetto’.

Perché questo programma? “Per due obiettivi, fondamentalmente. Il primo è tecnologico: la virtualizzazione e il secondo è il tema finanziario, dato che è sempre più difficile ottenere finanziamenti in questo periodo”, spiega Andrea Massari, country manager di Magirus Italia.

Abbiamo pensato alle difficoltà che stanno subendo ora i rivenditori per via della crisi. Spesso – continua Massari vedono bloccati i progetti per via delle difficoltà finanziarie a cui incappano. Ecco perché abbiamo pensato a questo programma chiamando in causa Vmware”.

Il programma, secondo Massari, è aperto a tutti i partner, anche se il country manager è convinto che solo cinque o dieci di loro saranno subito pronti a sostenerlo. “La crisi non è uniformemente distribuita – continua poi Solazzoma è a macchia di leopardo e per questo motivo ansiamo andati a studiare le aree più in crisi sulle quali pensiamo che questo programma possa dare una boccata d’ossigeno”.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore