Mauden si allarga al mondo software e servizi con Dpcs

News

Mauden ha stretto un accordo con Dpcs. Obiettivo è creare, entro la fine del 2011, una nuova realtà integrata che risponda al mercato a 360 gradi. Creata una divisione servizi che avrà un effetto sinergico tra le due società

Mauden ha deciso di cambiare pelle, scrollarsi di dosso il ‘mantello’ di solo ‘movimentatore del ferro’ per assumere una veste più completa di società che si occupi anche di servizi e software.

Mauden, system integrator forte nel settore dei data center e del mainframe Ibm, solo per citare alcuni ambiti in cui opera la società, e Dpcs (Data processing consulting services), società che opera nella fornitura di servizi e software in ambienti It di tipo enterprise, si sono incontrate e hanno siglato una partnership.

Roberta Viglione, presidente Mauden

“Per ora, solo il 20% del capitale di Dpcs è confluito in Mauden, ma il progetto prevede che entro la fine del 2011 le due realtà saranno una cosa sola, un’unica identità con la propria anima. Quel che è certo – spiega Roberta Viglione, presidente di MaudenMauden non avrà il sopravvento tra le due. La società – continua Viglione – aveva necessità di cambiare pelle e scrollarsi di dosso la sola identità di movimentatore ‘del ferro’. Con Dpcs affrontiamo anche un discorso di servizi e software”.

La partnership, spiega una nota della società, indirizza una integrazione sempre più stretta delle offerte e delle strutture di servizio; per Mauden si tratterà di aumentare la capacità di offerta e di erogazione di servizi, per Dpcs, l’obiettivo è il maggiore accesso al mercato e la diversificazione.

L’evoluzione, per Mauden e Dpcs, significa trovare una nuova identità aziendale. “Mauden ha costituito, all’inizio di settembre 2010, una divisione servizi ad hoc che, sotto la guida di Giuseppe Belardinelli, amministratore delegato di Mauden, farà da collettore, avrà un effetto sinergico tra Mauden e Dpcs. In pratica, la divisione avrà due obiettivi chiave: il primo quello di integrare la grande capacità di prevendita ma la scarsa erogazione di servizi di Mauden con la grande capacità di erogare servizi di Dpcs. Il secondo obiettivo è quello di creare la nuova Mauden con la propria e rinnovata offerta e forse chissà anche un nuovo nome”, spiega Viglione.

Giuseppe Belardinelli, amministratore delegato Mauden

A fine 2010, inizio 2011 Mauden annuncerà un investimento importante nell’area della virtualizzazione “un tipo di virtualizzazione molto diversa da quella a cui siamo abituati fino a ora”, spiega Viglione. “Ora siamo pronti a erogare non solo forniture di hardware e servizi tecnologici ma un’offerta che si colloca in modo completo, infatti – spiega Belardinelli – il mercato della virtualizzazione ci vede già entrare con la gestione documentale”.

L’accordo tra Mauden e Dpcs rafforzerà la posizione di partner impegnati sulla piattaforma mainframe Ibm zSeries, con attenzione alle evoluzioni architetturali verso il mondo open.

Viglione confermava di non lasciare la strada di mainframe ma di rafforzarla, mostrando una nuova Mauden sotto una nuova veste. E’ per questo che la nuova realtà sarà riconosciuta come Centro di competenza Mainframe.

“Dpcs – spiega Mauro Pirovano, amministratore delegato Dpcsè un’azienda basata su attività di system integration occupandoci di tutto quanto ruota attorno al data center. Fino a oggi abbiamo lavorato in ambiente mainframe, operando per il 70% nell’area di business dei servizi e per il 30% nel software. Il nostro cliente abituale punta al data center complesso ed è simile a quello di Mauden come quelli del mondo finance e assicurativo”, conclude.

“E’ la prima volta che i servizi entrano nella nostra offerta, in particolare puntiamo anche su un’offerta di servizi in ambienti open”, spiega Belardinelli. Un obiettivo di fatturato, da qui a fine 2011, Mauden ce l’ha. “Grazie all’accordo con Dpcs e rispetto allo stato attuale di Mauden, che ha chiuso l’ultimo anno fiscale con circa 30 milioni di euro, vorremmo chiudere a fine 2011 con 50 milioni di euro circa”, spiega Viglione.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore