Mauden studia soluzioni ad hoc grazie a Ibm Watson

News
Cesare D'Angelo, Mauden

Cesare D’Angelo, Direttore Digital, racconta la visione di Mauden e spiega le potenzialità dell’intelligenza artificiale al servizio delle aziende grazie alle soluzioni customizzate e basate sul motore di intelligenza artificiale Ibm Watson che sfrutta le potenzialità del Machine Learning e dei sistemi cognitive

Mauden, system integrator italiano, attivo dal 1987 nel mondo del Data Center e trend setter della digital transformation, sta sviluppando soluzioni customizzate e basate sul motore di intelligenza artificiale Ibm Watson, che sfrutta le potenzialità del Machine Learning e dei sistemi cognitive.

Siamo assolutamente convinti che il Machine Learning sia il sistema del futuro. Le informazioni cercate dai clienti e dalle persone in generale saranno sempre più mediate da sistemi intelligenti di questo tipo, che non sbagliano mai e forniscono sempre la risposta giusta al momento giusto. Siamo certi che, se addestrato correttamente, un sistema di Machine Learning possa realmente migliorare la vita e il lavoro delle persone”, dice Cesare D’Angelo, Direttore Digital, che racconta la visione di Mauden e spiega le potenzialità dell’intelligenza artificiale al servizio delle aziende.

Cesare D'Angelo, Mauden
Cesare D’Angelo

Sfruttando il Machine Learning, Mauden offre soluzioni avanzate, pronte all’uso, che vanno oltre l’analisi dei Big Data e che permettono all’utente finale di interagire con le macchine in maniera intuitiva e immediata, attraverso linguaggi già adottati, quali Facebook Messenger e Twitter, anche tramite le relative app per smartphone.

“Investiamo da tempo nello sviluppo di sistemi che applicano le logiche dell’intelligenza artificiale a diversi settori di mercato e per indirizzare molteplici esigenze, proprio perché siamo certi che questi possano davvero aiutare le aziende a fare il salto di qualità. Per questo abbiamo scommesso tanto in questo ambito e continuiamo a farlo, toccando i settori di mercato più vari, dalla PA al retail, fino al Finance”, conclude D’Angelo.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore