Maurizio Riva (Intel), “Offriamo il vantaggio di una proposta end-to-end, anche per la mobility”

Strategie

VIDEO – Maurizio Riva, Direttore Clienti Multinazionali di Intel EMEA, spiega la strategia Intel e il rebranding di Atom x3, x5 e x7. La vera scommessa è sulle cpu per smartphone dove Intel al momento fatica

Il rebranding della piattaforma Intel Atom, annunciato nei giorni di MWC 2015, è l’occasione per incontrare Maurizio Riva, da quasi due anni Direttore Clienti Multinazionali di Intel EMEA, che spiega la strategia di Intel in ambito mobile: “Fino a pochi giorni fa non era possibile differenziare ed evidenziare nel modo corretto la nostra proposta in ambito Atom. Con la dicitura x3, x5 e x7 indichiamo ora tecnologie che vanno ad indirizzare bisogni diversi, o meglio, diagonali e connettività diverse: con Atom x3 piccoli smartphone low cost per cui proponiamo Cpu 3G Dual Core, 3G Quad Core e Lte Quad-Core. Con Intel Atom x5 e x7 indirizziamo le nostre soluzioni Cherry Trail per tablet e phablet e i dispositivi due in uno”.

Intel Atom x3 rebranding
Intel Atom x3, x5 e Atom x7 – La strategia è offrire un orientamento chiaro a clienti e consumatori. Con un’offerta end-t-end

Lo scopo di Intel è quello di presentarsi sul mercato con un’offerta comprensibile sia per i clienti, sia per i consumatori, sia per i partner. E’ evidente però come la proposta Intel se ha ottenuto ottimi riscontri sulle diagonali maggiori, oltre i phablet, stenta ancora a farsi largo nel mercato degli smartphone, e soffre per la concorrenza non solo di Qualcomm, ma anche di Mediatek e dei vendor che integrano Cpu proprietarie come Samsung e Huawei. Riva a questo proposito sottolinea: “Il vantaggio offerta da Intel è la possibilità di sviluppare su architettura Intel dalle applicazioni per gli smartphone fino alle soluzioni per i server con i medesimi tool e le stesse API, per tutti i sistemi operativi”.

Non sono moltissimi i vendor che hanno già scelto Intel per gli smartphone. Per quanto riguarda Intel Atom x3 è ben conosciuta la proposta di Asus, con i nuovi prodotti previsti entro il primo semestre di quest’anno, ma Riva dichiara che anche su Intel Atom x3 si arriverà ad avere ben presto almeno una ventina di partnership. Intel Atom x5 e x7 ovviamente sono piattaforme scelte da un numero molto maggiore di vendor (Asus, Toshiba, Lenovo, Acer, Hp e Dell tra i più importanti), proprio perché si tratta di Cpu destinate a diagonali dove Intel vanta un market share ben più significativo. In video domande e risposte.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore