Mauro Meanti diventa General Manager di Avanade Italy

Carriere
Mauro Meanti, Avanade Italy

Mauro Meanti ha lavorato per 23 anni in Microsoft con responsabilità crescenti. Dopo qualche anno si ritrova a coprire il ruolo di General Manager in Italia per Avanade sarà impegnato a garantire lo sviluppo di Avanade nei diversi settori di attività nel nostro paese. Anna Di Silverio lascia il testimone

Mauro Meanti è il nuovo General Manager di Avanade Italy. Meanti, nella nuova carica, guiderà un team nazionale in continua crescita, composto da oltre 700 professionisti, e sarà impegnato a garantire lo sviluppo di Avanade nei diversi settori di attività nel nostro paese e a consolidare i rapporti con la clientela.

Laureato in Matematica all’Università degli Studi di Milano, Meanti vanta una solida esperienza nel settore dell’informatica e delle nuove tecnologie, sia in Italia che a livello internazionale. Il suo percorso professionale inizia in Olivetti come Software Development Lead e continua in Microsoft dove ha lavorato per 23 anni dapprima in Italia, come consulente nella divisione Microsoft Consulting Services, poi come Business Manager, fino a diventare responsabile della filiale italiana tra il 1997 e il 2002.

Mauro Meanti, Avanade Italy
Mauro Meanti

Le responsabilità di Mauro in Microsoft assumono poi un respiro internazionale grazie alla nomina a General Manager del Server and Tools Business Group per l’area Emea, prima di iniziare una nuova esperienza come General Manager, Business & Marketing per la regione Central & Eastern Europe. Mauro si sposta successivamente in Russia, paese nel quale ricopre la carica di Chief Operating Officer della sede locale di Microsoft con la responsabilità di gestire tutte le attività legate ai reparti sales, marketing e services. Dopo tre anni il manager viene promosso a Vice President del gruppo di Business Strategy per Microsoft International.

Al termine della lunga esperienza al servizio del colosso americano dell’informatica, Meanti passa in Parallels nel maggio 2013 dove ricopre la carica di Senior Vice President and General Manager, worldwide Service Providers Business fino all’attuale nomina in Avanade.

Anna Di Silverio, dopo cinque anni al vertice di Avanade Italy, lascia così il testimone in Italia a Meanti andando a coprire il ruolo di Chief Operating Officer (COO) per l’Area Growth Markets. 56 anni, milanese, Meanti ha quattro figli e tra i suoi hobby preferiti figurano i libri, il teatro e il cinema, oltre alla tecnologia che promuove anche al di fuori dell’ambito lavorativo, collaborando con università come quella norvegese di Oslo e di Hawassa in Etiopia.

“Sono davvero entusiasta di entrare a far parte di una realtà come Avanade, e la nomina a General Manager per la sede italiana dell’azienda mi riempie di orgoglio e di energia. Dopo 15 anni di attività sono convinto che Avanade rappresenti uno dei più interessanti progetti nell’ambito dei servizi di information technology. In qualità di nuovo General Manager di Avanade Italy, mi impegnerò ad aiutare le aziende italiane ad intraprendere un solido percorso di digitalizzazione e aggiornamento tecnologico per vincere le sfide poste dal mercato” afferma Meanti.

Sono contenta di affrontare una nuova sfida lasciando Avanade Italia nelle mani di Mauro che conosco bene e stimo da tanti anni. Resto profondamente legata ad Avanade e sono contenta di contribuire con la mia esperienza alla sua crescita nei mercati emergenti. Mauro è un manager che possiede una grande esperienza di business ed una forte passione per la tecnologia, e sono certa che continuerà a coltivare i valori della diversità di genere e dell’innovazione per i quali abbiamo lavorato duramente in questi anni, oltre ad aiutare la nostra azienda a raggiungere risultati sempre più importanti” ha commentato Di Silverio.

Autore: Channelbiz
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore