McAfee All Access 2012 protegge tutto

News

McAfee All Access 2012 è il software di protezione per tutti i device di un singolo utente che può installare il software sul suo desktop, sul notebook, sul tablet, e sullo smartphone

McAfee con McAfee All Access 2012 cambia il paradigma di licensing nel panorama delle soluzioni di sicurezza per il mercato consumer e pone al centro l’utente. In pratica McAfee All Access 2012 è il software di protezione per tutti i device di un singolo utente che può quindi installare il software sul suo desktop, sul notebook, sul tablet, ma anche sullo smartphone, in linea teorica senza limitazioni. McAfee al momento non pone un tetto preciso al numero di dispositivi. Da ricerche interne, infatti, emerge che il panorama dei device utilizzati dagli utenti è fin troppo variabile per porre limitazioni che possano soddisfare tutti i mercati. Nel mercato USA chi possiede un tablet sembra abbia in dotazione di media fino a 8 device, laddove chi ha un desktop arriva a circa 3/4 dispositivi. Il punto però è un altro ed è che finalmente un vendor di soluzioni di sicurezza lascia all’utente la facoltà di installare il proprio prodotto dove vuole. McAfee All Access 2012 costa 89,95 euro, un prezzo più che equilibrato, come sembra ragionevole la proposta per la copertura di tutti i device di tutti i membri della famiglia (5 utenti) che costa 119,95 euro.

McAfee All Access 2012 si innesta in uno scenario di mercato che vede proliferare i dispositivi mobili. Essi penetrano, portati dagli utenti, anche all’interno dell’azienda (consumerizzazione del business). Negli Usa secondo McAfee – ma il dato di crescita è coerente con il panorama europeo- nel 2015 ci saranno 82 milioni di tablet in circolazione, e la quota di mercato dei Mac sarà del 28%, mentre già il 50% dei cellulari in circolazione sono smartphone. Non ha più senso secondo McAfee parlare di software installabile su 1-2-3 Pc e il vendor sembra averlo capito, proponendo la propria soluzione come software di sicurezza per il singolo utente, ovunque egli scelga di usarlo.

Non tutti i device però sono supportati, McAfee All Access 2012 si può installare su tutti i Pc da Windows Xp in poi, sui Mac da OS X 10.5 (con alcune limitazioni rispetto alle caratteristiche del software per PC), sui dispositivi (smartphone e tablet) Android 2.1 e versioni successive, sugli smartphone Blackberry (4.5,4.6,4.7,5.0 e 6.0) e su Symbian S60 3 (terza e quinta edizione). Al momento restano esclusi tutti i dispositivi iOS , WebOs, il tablet di Rim e anche Windows Phone. Singolare la nota di McAfee per quest’ultimo sistema operativo. Spiega Mark Vos, senior manager global product reviews: “Non manchiamo di attenzione per Windows Phone, ma al momento la quota di installato non giustifica la necessità di includere questa piattaforma tra quelle protette da All Access 2012, vedremo più avanti e poi di sicuro con Windows 8”. Si intende, McAfee ha soluzioni anche per i sistemi esclusi, solo che queste non rientrano nel cappello McAfee All Access. Per esempio esistono delle App McAfee per iPhone, ma comprendono solo funzionalità di Backup & Restore o di localizzazione, non di protezione dal malware (di cui onestamente non abbiamo ancora riscontrato tracce su AppStore).

Per quanto riguarda la protezione dei dispositivi mobile le novità più interessanti che abbiamo visto in demo con uno smartphone Android sono proprio quelle relative alla tracciabilità del device, alla possibilità di bloccarne l’utilizzo, eventualmente anche con un sistema sonoro particolarmente fastidioso, di eliminare i dati, e infine alla possibilità di trasferire le informazioni dei propri contatti e delle posta elettronica da un sistema a un altro: per esempio da Android a Blackberry. Utilissima questa funzione quando si cambia piattaforma e si hanno contatti e calendari in locale. Sui Pc, McAfee All Access rende disponibili gli strumenti di protezione classici, che già si conoscono, e propone un sistema di cifratura dei file e un tool di ottimizzazione del Pc. Questa versione comprende anche un sistema di verifica e condivisione dei link Web inviati via Twitter e Facebook.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore