Mediamarket sceglie Brocade per la rete Wi-Fi

News
wi-fi@shutterstock

Brocade è stata scelta da Mediamarket, retailer italiano dell’elettronica di consumo , per implementare la rete Wi-Fi nei suoi punti vendita presenti su tutto il territorio nazionale ed essere così in grado di offrire ulteriori servizi avanzati ai propri clienti. In particolare, nei punti vendita interessati, sono stati installati gli access point Brocade Mobility 650,

Brocade è stata scelta da Mediamarket, retailer italiano dell’elettronica di consumo , per implementare la rete Wi-Fi nei suoi punti vendita presenti su tutto il territorio nazionale ed essere così in grado di offrire ulteriori servizi avanzati ai propri clienti. In particolare, nei punti vendita interessati, sono stati installati gli access point Brocade Mobility 650, oltre a due Mobility Controller Brocade RFS6000 per garantire affidabilità e disponibilità per tutti i servizi wireless, mentre l’appliance AirDefense 4250 per Brocade Mobility ha fornito gli strumenti necessari per la gestione della rete, della sicurezza e del monitoraggio remoto. Parte di Media-Saturn Group, Mediamarket, che opera nel nostro paese con le insegne MediaWorld e Saturn, è presente in Italia da più di venti anni, quando il primo negozio fu aperto in Lombardia. Oggi, con oltre 7.500 dipendenti e 113 negozi in tutto il territorio nazionale, ciascuno in media di 2.500 metri quadrati, Mediamarket è la prima catena non-food in Italia.

Perché Mediamarket ha deciso di introdurre il Wi-Fi nei negozi? “L’idea era di arricchire l’esperienza di shopping dei clienti, con l’intenzione di estendere la copertura wireless di tutti i nostri punti vendita”, spiega Luca Luminoso, Chief Information Officer di Mediamarket. La tempistica di questa decisione ha coinciso con la “liberalizzazione” del Wi-Fi in Italia, quando il governo ha abolito le restrizioni sull’uso di hot spot pubblici per la connessione a Internet. “Una volta definiti i requisiti tecnici del progetto, ponendo particolare enfasi sulla sicurezza, disponibilità del servizio e scalabilità della soluzione, abbiamo impostato una short list di vendor”, prosegue Luminoso. “Eravamo soprattutto in cerca di una soluzione Wireless LAN che potesse sostenere un numero elevato di client. Oltre ai computer portatili e smartphone, intendevamo fornire connettività per le smart TV, dato che oggi un numero crescente di televisori sono dotati di Wi-Fi”.wi-fi@shutterstock

Tra gli altri requisiti tecnici vi era anche una maggiore larghezza di banda, in modo che la rete potesse supportare più connessioni simultanee e l’aggiunta eventuale del VoIP over Wi-Fi. “Un altro fattore chiave nella nostra scelta è stata la flessibilità, in quanto avevamo bisogno di soluzioni che prevedessero una copertura ottimale per tutti i diversi layout dei differenti tipi di punti vendita”, osserva Luminoso. la realizzazione dell’infrastruttura di rete wireless è stata affidata a Teicos, un system integrator che ha operato fianco a fianco dei tecnici Brocade. La wireless Lan di Mediamarket è stata progettata con due accessi logici separati sullo stesso access point, al fine di supportare due distinte reti Wi-Fi: una per i visitatori del negozio e una per uso interno da parte dei dipendenti. Questo aiuta a massimizzare la sicurezza e la protezione contro le intrusioni. Inoltre, la nuova infrastruttura wireless ha consentito di eliminare molti dei cavi necessari per collegare i dispositivi, compresi quelli in mostra nel negozio, riducendo l’ingombro dei cablaggi. Oltre ai servizi Wi-Fi interni a uso specifico aziendale, le applicazioni rilasciate sono: navigazione pubblica Internet previa registrazione, servizi di promozione di prodotti, come per esempio le smart TV, e i corner dimostrativi.

Attualmente, l’infrastruttura wireless Brocade è già installata in 70 negozi, e la copertura totale è in programma entro la fine dell’anno.

Autore: Channelbiz
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore