Microsoft apre una struttura per reclutare nuovi partner Dynamics

News

Giovanni Stifano, direttore Microsoft Dynamics di Microsoft Italia, ha presentato PDC (Partner Development Center), la struttura che segue, per i primi due anni, l’attività di partnership con Dynamics. Al via anche la Dynamics Partner Academy

Per reclutare nuovi partner Dynamics, avviarli all’attività di partnership, Microsoft ha dato vita al Partner Development Center  (PDC). “Si tratta di una struttura certificata da Microsoft, il cui presidente è Ezio Alboni – spiega Giovanni Stifano, direttore Microsoft Dynamics di Microsoft Italiache accompagna, per i primi due anni, i partner di canale che vogliano lavorare con la divisione Dynamics . Entro i primi 12 mesi, il nuovo partner deve portare a buon fine, due vendite certificate. Perché due anni, quindi? Perché il secondo anno è critico come il primo – incalza  Stifanonon posiamo permetterci di abbandonare questi partner in un momento così critico”.

Cosa farà concretamente la divisione Dynamics per i nuovi partner? “Programmi, metodologie, co-marketing, co-branding, eventi, coaching per la selezione dei mercati verticali – spiega Stifano – perché Microsoft ritiene che non si possa prescindere da questi mercati e aiuta i partner facendo con loro business plan. Inoltre, la stessa Microsoft copre fino a un terzo il costo di attivazione del partner”.

L’opportunità che Microsoft vuole cogliere con questa nuova struttura è quella di affrontare il mercato locale italiano. Di fatto la PDC è una vera e propria società iscritta alla camera di commercio che segue le direttive di Microsoft.

Stifano annuncia che PDC è un progetto pilota da un anno circa che ha portato al reclutamento di 14 partner. “PDC è un progetto internazionale e l’Italia è il primo paese dell’Europa Occidentale a sperimentare l’iniziativa che è stata realizzata in collaborazione con il partner Eos, spiega Stifano. “La struttura è formata da una quindicina di persone e con PDC – continua Stifano – pensiamo che il canale possa crescere del 20% nel corso dei prossimi 12/18 mesi”.

I partner attivi su soluzioni Dynamics in Italia erano stimati, a novembre 2009, in una ottantina, numero di cui Stifano conferma la crescita. Questi continueranno a seguire il business della divisione e, non è escluso che, alcuni di loro “possano rimettersi in gioco e chiedere a PDC di essere seguiti da capo come un nuovo partner”, conferma Alboni.

Microsoft Dynamics ha presentato un’altra novità. Si tratta di Dynamics Partner Academy, una struttura dedicata allo sviluppo delle competenze dei partner Dynamics. “Focus sui profili tecnici e su quelli di marketing, vendite, progettazione”,sintetizza Stifano.

La struttura partirà ufficialmente il 1 luglio ma già da maggio ci sarà un graduale approccio da parte dei partner. Entrando più nel dettaglio, Stifano spiega che si tratta di “un’iniziativa di formazione che abbraccia le discipline del business di canale che sono cinque: marketing, cioè la capacità di portare sul mercato la soluzione del partner e individuare le opportunità; sales (accelerare la firma dei contratti); capacità di implementare soluzioni in grado di accrescere la soddisfazione dei clienti; gestione, supporto e sviluppo di strategie di up-sell o cross-sell sulla base installata e, infine, capacità di gestire e far crescere il proprio business. Da queste cinque discipline – spiega Stifanopartiranno percorsi formativi approfonditi”.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore