Microsoft è in rosso per la prima volta dal 1986

News

Escludendo la maxi svalutazione, segnalata ad inizio mese, Microsoft va meglio del previsto, nonostante la debolezza del mercato Pc. Microsoft ha archiviato il quarto trimestre con un fatturato in crescita del 4% a 18 miliardi di dollari, ma una perdita di 492 milioni di dollari

Microsoft ha riportato la sua prima perdita trimestrale, dopo aver annunciato la svalutazione per 6,3 miliardi di dollari dell’acquisizione di aQuantive. Microsoft va in rosso per la prima volta dal 1986, ma batte le attese di Wall Street. Escludendo infatti la maxi svalutazione, segnalata ad inizio mese, Microsoft va meglio del previsto, nonostante la debolezza del mercato Pc. La società d’analisi Pacific Crest Securities esprime ottimismo, mentre gli utenti rimandano l’acquisto dei Pc o scelgono tablet concorrenti.

In attesa del debutto di Windows 8 il prossimo 26 ottobre, del lancio del tablet Surface, del nuovo Office 2012 e di Windows Phone 8 per smartphone, Microsoft ha archiviato il quarto trimestre con un fatturato in crescita del 4% a 18 miliardi di dollari, ma una perdita di 492 milioni di dollari, pari a 6 centesimi per azione, contro i 5.87 miliardi di dollari, o 69 centesimi per azione di un anno fa. La flessione della domanda consumer è stata compensata dalla solidità delle vendite business, in cui Microsoft ha dato prova di essere tuttora un forte player enterprise. La domanda consumer invece soffre in quanto il mercato Pc, stagnante da due anni, ha registrato un calo dello 0.1% nell’ultimo trimestre. Eliminando tutti i fattori critici del trimestre, Microsoft avrebbe registrato 67 centesimi per azione nel trimestre.

Dopo anni di stallo, a causa del sorpasso del mercato Mobile, il titolo di Microsoft dà segni di vita, mostrando fiducia nei confronti di Windows 8, con cui Microsoft entra a tutti gli effetti nel mercato Mobile con il primo OS nativo per tablet multitouch. A questo proposito Mark Penn è stato assunto come corporate vice presidente per i progetti strategici e speciali, e riporterà direttamente al Ceo Steve Ballmer. Penn si focalizzerà sulle iniziative-chiave orientate al consumer.

Nel frattempo Microsoft sta tagliando le spese (vendita e marketing) del 3.5% a 3.78 miliardi di dollari.Il fatturato della divisione Windows cala del 13% a 4.15 miliardi di dollari. Va forte la divisione Business di Office in crescita del 7.1% a 6.29 miliardi di dollari. Corrre anche la divisione Server and Tools il cui fatturato s’impenna del 13% a quota 5.09 miliardi di dollari. Ed è boom per la divisione Entertainment and Devices, l’unità che include la console Xbox, che compie un balzo del 20% a 1.78 miliardi di dollari.

Il titolo di Microsoft ha guadanato il 2.5%, e aveva messo a segno +10% da inizio dell’annocontro il +14% delle aziende IT al Nasdaq.

Microsoft presenta Surface tablet
Microsoft presenta Surface tablet
Autore: Channelbiz
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore