Microsoft e le pmi: primo resoconto di Destinazione Impres@

News

Luca Marinelli, direttore PMI e Partner di Microsoft, ribadisce la strategicità del programma lanciato sei mesi fa indirizzato alle piccole e medie aziende

A sei mesi dal lancio del progetto Destinazione Impres@, Microsoft fa il punto dell’iniziativa nata poco prima di Natale per aiutare le piccole e medie imprese a innovare, soprattutto in un momento difficile di mercato. Luca Marinelli, direttore Piccola Media Impresa e Partner di Microsoft, sottolinea quanto il progetto “miri a diffondere cultura di impresa spesso in aziende in cui è totalmente assente, cercando di mostrare alle pmi quanto sia fondamentale la tecnologia, e stimolando le aziende medie a comprare innovazione”. L’obiettivo rimane, insomma, l’ambizioso “fare cultura d’impresa”, in un momento in cui le banche stringono il cordone del credito alle imprese.

Luca Marinelli, direttore Piccola Media Impresa e Partner di Microsoft Italia

I tre cardini attorno al quale ruota il progetto – accesso al credito, formazione, imprenditorialità – hanno secondo Marinelli portato i risultati attesi: sono stati stanziati 20 milioni di finanziamento per progetti  IT distribuiti tra centinaia di aziende, sono state formate mille persone e sono stati presentati 290 progetti da parte delle pmi. In collaborazione con università e pmi del settore IT sono stati organizzati 370 stage indirizzati a giovani da inserire nel mondo del lavoro. Inoltre, l’interesse dimostrato dalle start up è stato notevole: 322 aziende italiane hanno partecipato a BizSpark, il programma che rende disponibile strumenti e software ai nuovi imprenditori che possano disporre delle migliori tecnologie per far partire la loro attività.

Rimane alta l’attenzione verso gli strumenti online per aiutare le imprese. Sul sito dedicato alla pmi, attraverso Bussola d’Impresa, circa 220.000 utenti italiani hanno scaricato materiale e informazioni relative a fisco e finanza, oltre a video (circa 20.000 quelli visualizzati) utili per comprendere la tecnologia.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore