Microsoft Surface Hub sbarca in Italia il 1 luglio 2015

Prodotti

Progettato per essere utilizzato subito da chiunque, Microsoft Surface Hub, offre la possibilità di condividere idee e informazioni. Fin dalla schermata iniziale è facile aprire la lavagna, avviare una video conferenza o condividere contenuti

Dal 1 luglio sbarcherà anche in Italia Microsoft Surface Hub, il nuovo dispositivo maxi display pensato per facilitare la collaborazione e la produttività aziendale. Le rilevanti innovazioni hardware per touch e penna permettono a Surface Hub di sfruttare Windows 10, Skype for Business, Office, OneNote e delle Windows App per offrire una nuova esperienza di produttività e ottimizzare così il lavoro in gruppo. Microsoft_SurfaceHub_

Disponibile in 24 paesi, tra cui Australia, Austria, Belgio, Canada, Danimarca, Emirati Arabi Uniti, Francia, Finlandia, Germania, Giappone, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Norvegia, Nuova Zelanda, Paesi Bassi, Portogallo, Qatar, Regno Unito, Singapore, Spagna, Stati Uniti, Svezia e Svizzera, si tratta di un’esperienza progettata per garantire sia alle persone presenti in sala,sia a quelle che si collagano da remoto, lo stesso livello di interazione e coinvolgimento. Per rispondere alle esigenze di ambienti e spazi diversi, Surface Hub è disponibile in 2 versioni: Surface Hub da 55 pollici al costo di 7999 euro e Surface Hub da 84 pollici al costo di 22.899 euro. Surface Hub unisce la potenza e la versatilità di un dispositivo Windows 10 completo, connesso al cloud, alla semplicità e alla familiarità di un’interfaccia personalizzata creata per spazi condivisi.

Progettato per essere utilizzato subito da chiunque, offre la possibilità di condividere in modo coinvolgente idee e informazioni. Fin dalla schermata iniziale è facile aprire la lavagna, avviare una video conferenza o condividere contenuti. Le aziende potranno attingere a una vasta gamma di Windows Universal App per accedere in tempo reale a dati e strumenti di lavoro utili nelle riunioni, riuscendo così ad acquisire informazioni e prendere decisioni più velocemente. Connettendo le Windows Universal App specifiche del settore, fondamentali per la gestione dei processi aziendali di molte organizzazioni, a una soluzione per la collaborazione e le riunioni da remoto, Surface Hub introduce un nuovo livello di innovazione e di efficienza nel modo di lavorare. Come dispositivo Windows 10, inoltre, Surface Hub offre tutti i vantaggi di Windows Update for Business, fornendo accesso alle novità più recenti e ad aggiornamenti della sicurezza su base regolare.Microsoft_SurfaceHub

“Esistono già diversi dispositivi creati per migliorare la nostra produttività come individui, quello che manca è uno strumento ottimizzato per un gruppo di persone che lavorano insieme – creato non solo per quello di cui abbiamo bisogno, ma per il modo in cui vogliamo lavorare.” ha dichiarato Mike Angiulo, Corporate Vice President di Microsoft Devices. “Per questo come Microsoft abbiamo voluto dar vita a un dispositivo come Surface Hub; come il PC ha rivoluzionato la produttività dei singoli individui, Surface Hub è in grado di trasformare il modo in cui le persone lavorano insieme”.

L’esperienza di Surface Hub si sviluppa intorno a uno schermo estremamente sensibile, ideato per touch e penna. Entrambe le versioni di Surface Hub sono dotate di display capaci di rilevare fino a 100 punti multitouch e 3 input penna simultanei, una doppia videocamera frontale da 1080p e un array di 4 microfoni in grado di rilevare e seguire la voce eliminando i rumori di sottofondo durante le sessioni di videoconferenza. Surface Hub dispone anche di Wi-Fi, Bluetooth 4.0, NFC e di numerose porte che rispondono a ogni esigenza di connettività con e senza fili, permettendo a qualsiasi dispositivo di condividere contenuti sullo schermo.

Microsoft sta lavorando in stretta collaborazione con i suoi partner strategici per agevolare la distribuzione di Surface Hub all’interno delle organizzazioni e consentire un’integrazione naturale con gli uffici e gli ambienti IT esistenti. Sono molti i partner che stanno adottando Surface Hub, tra cui distributori su scala globale come ALSO, Ingram Micro, Synnex, Tech Data e TD Maverick, rivenditori strategici come Atea, AVI-SPL, Bechtle, CSI Collaboration Solutions, Inmac, Insight, Kelway, Misco, PCM, Red Thread, Telstra e Whitlock, che apportano  competenze in materia di hardware, software e soluzioni tecnologiche.  Infine, grazie a partnership con leader globali dei sistemi di controllo, di automazione e conferenze come AMX e Crestron, e lavorando con leader di design innovativo come Herman Miller, Microsoft sta progettando uno spazio di collaborazione ideale in cui Surface Hub è al centro della trasformazione.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore