Misco Expo17, l’era digitale alla guida della Safety car

Strategie
Claudio Casini, Misco, Systemax

Claudio Casini, general manager Misco Italy, durante Misco Expo17, usa il paragone della safety car in pista per raccontare la reazione delle aziende di fronte alla digitalizzazione sempre più spinta, presente ed economicamente accattivante

Si deve vivere il cambiamento nel digitale come un’opportunità: è come se in pista fosse entrata la Safety car: chi aveva un vantaggio competitivo, frutto di un lavoro costante, ora si sente messo in discussione; chi saprà costruire qualcosa di nuovo, invece, saprà cogliere le opportunità. I riferimenti sono alle nuove tecnologie e alle novità messe in atto delle nuove tecnologie e dall’infrastruttura che stanno digitalizzando le vite di tutti noi, anche nel quotidiano. La digitalizzazione della vita farà da spartiacque e di spazio per innovare ce n’è, anche gli attori che costellano il mondo di Misco lo devono sapere.

Claudio Casini, general manager Misco Italy, ha aperto l’edizione 2017 di Misco Expo17, l’evento che ha raccolto partner vendor della società a Milano, e ha evidenziato il cambiamento e le novità, “La vita e le attività quotidiane non possono prescindere dall’It e dall’infrastruttura e anche gli attori, compresi quelli che fanno parte della galassia Misco, si devono reinventare. Ci si chiede come rendere efficienti i processi in ambito IoT, digitalization e It transformation, e credo che un impatto importante da considerare sia quello della worksforce automation: il lavoro non è un posto fisico in cui ci si reca ogni mattina – spiega Casini – ma è qualcosa in cui, ogni mattina, mi accingo a fare, attraverso la tecnologia. Oggi ci sono situazioni in cui la tecnologia permette una maggior velocità e agilità e con i nostri partner vendor dobbiamo trasmettere in modo efficace i benefici che ne conseguono. Pertanto – continua Casini – la sicurezza diventa uno dei punti chiave, perchè in un mondo sempre più digitalizzato è più facile incappare in organizzazioni che fanno, degli attacchi alla sicurezza, un modo per realizzare profitti illeciti. L’ambito digitale, diventa un mondo che offre infinite possibilità, ma anche un mondo complicato. Siamo qui – spiega Casini – perché vogliamo far incontrare i partner vendor e clienti”.

Claudio Casini, Misco, Systemax
Claudio Casini

Casini solleva poi il punto sul linguaggio da addetti ai lavori utilizzato quando si devono avviare progetti: spesso, per renderli comprensibili è necessario o cambiare linguaggio oppure cambiare la cerchia degli interlocutori. “Dobbiamo capire che il beneficiario di un approfondimento sull’innovazione non è l’It manager ma il business maanger ed è a lui che dobbiamo far giungere i messaggi in modo semplice. Il nostro ruolo è far incontrare clienti e vendor, aggiungere servizi e software e fare in modo che escano soluzioni per trasferirle al cliente in modo efficace”.

Misco spazia tra filoni che guardano alla mobility, allo smart working e collaboration, al networking e data center (per supportare il cliente sulle scelte in tema cloud); Iot, fenomeno ancora in osservazione da parte del canale. “ Nel 2017 stiamo guardando con maggiore attenzione alla gestione dei device mobili mdm, alla virtualizzazione e introdurremo la security come tema che andremo certamente ad approfondire”, afferma Casini.
E non è un caso che, i vendor che hanno realizzato i loro workshop nell’area Agorà dell’evento abbiano parlato molto di sicurezza e di Gdpr: ne sono stati un esempio Microsoft, con Mario Fontana, senior partner Technical strategist cloud & cybersecurity; HP Business Computer Security con Tiziana Lullo, HP Computing Category manager; Lenovo, con Enza Truzzolillo, Channel sales manager, solo per citarne alcuni.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore