Navigando nel sito www.cdcpoint.it

Strategie

Il sito, permette di reperire informazioni dettagliate, con la possibilità di paragonare i prodotti e di conoscere la disponibilità in magazzino e nei diversi cash & carry sparsi in tutta Italia.

Il nostro viaggio virtuale comincia all’indirizzo www.cdcpoint.it dove è attiva da pochi giorni la nuova piattaforma e-commerce b2b di Cdc, il distributore conosciuto per la catena Computer Discount, e per i marchi Compy e Amico. A prima vista il sito appare notevolmente diverso da quelli fino a oggi recensiti, non solo nella grafica semplice e intuitiva, ma anche nella tecnologia utilizzata nella programmazione, che rende il sito consultabile anche con dispositivi come pda e cellulari, lasciando solo immaginare il gran lavoro svolto per ottenere questi risultati. Il servizio così reso al cliente risulta di ottima qualità, mentre la piattaforma è decisamente flessibile e offre oltre ai prodotti, alle informazioni e alla logistica, anche servizi finanziari e amministrativi. Muniti di username e password ci affacciamo all’area riservata del sito. Al momento del login, in base al tipo di collegamento a internet avremo scelto come visualizzare le informazioni: per un collegamento dial-up o Isdn verranno presentati menu statici, mentre alcune particolari impostazioni grafiche saranno mostrate solo a utenti con collegamenti veloci. La homepage è suddivisa in quattro sezioni, ognuna con una funzione precisa: la toolbar in alto collega alle pagine più importanti del sito; la colonna di sinistra raccoglie tutte le informazioni sui prodotti; a destra si trovano i dettagli di carattere amministrativo; l’area centrale infine dà spazio ai prodotti, alle offerte e, dopo la ricerca, agli acquisti.

I link della barra in cima alla pagina sono strategici: per conoscere le offerte della settimana e i last minute basta selezionare Promozioni, mentre Catalogo mostra i prodotti presenti e consente il download dei diversi listini sotto forma di file compressi, che vengono creati al momento della richiesta. Ricerche è il motore per le ricerche all’interno del sito, accompagnato da una breve ma esaustiva descrizione sul suo utilizzo. Questa funzione è ormai indispensabile all’interno di tutti i siti di commercio elettronico di queste dimensioni e consente di cercare qualsiasi parola o frase all’interno delle pagine, indirizzando la ricerca anche per categoria o all’interno di particolari campi. Chiudono la sezione alta delle pagine le condizioni generali di vendita, l’ubicazione dei negozi cash “il negozio online con i suoi scaffali virtuali”. Cominciamo a effettuare veloci ricerche generiche all’interno delle schede tecniche, per poi passare al menu a tendina che racchiude in quattro macrocategorie (hardware, software, consumabili e accessori) tutti i prodotti venduti da Cdc. Se preferiamo, possiamo invece optare per una ricerca per produttore e guardare con calma i risultati nella parte centrale della pagina, filtrandoli con gli opportuni checkbox (Tutti, Disponibili e New) presenti. Spostandoci nello spazio a destra della pagina sono presenti le informazioni di carattere amministrativo che riguardano il cliente di Cdc quali l’anagrafica, la contabilità e lo stato degli ordini. Quest’ultimo è uno strumento molto valido perché offre all’utente la possibilità di visualizzare gli ordini effettuati via web, via telefono, via fax o tramite posta elettronica. Successivamente è possibile ricercare quelli ancora da processare e quelli già processati con relativa data di spedizione. In quest’ultimo caso un clic del mouse sul codice dell’ordine ne visualizza i dettagli. Tra le opzioni finanziarie, Cdc consente acquisti con pagamenti dilazionati ed è possibile conoscere in tempo reale le informazioni sul fido disponibile per l’acquisto. Infine, per essere aggiornato sulle offerte commerciali è sufficiente inserire nell’apposito spazio il proprio e-mail e aspettare di riceverle nella casella di posta personale. Nello spazio centrale sono invece visualizzate le informazioni relative ai prodotti e ai servizi. Al suo interno e in tempo reale i clienti possono visualizzare le disponibilità del magazzino, effettuare gli ordini e ottenerne immediatamente una conferma. Il sistema consente anche di indicare un indirizzo di spedizione alternativo o di verificare la disponibilità dei prodotti presso i singoli Cash & Carry.

È da qui che siamo partiti per provare il commercio elettronico di Cdc, andando alla ricerca di una fotocamera digitale. Questa operazione, di pochissimi secondi, consente di visualizzare la pagina che raggruppa per produttori le fotocamere presenti sul sito. Le informazioni sono molto dettagliate e precise: per ogni articolo è mostrato il codice e una breve descrizione, i diversi prezzi (listino, sconto e netto), eventuali informazioni aggiuntive, le disponibilità in magazzino e nei cash & carry e la quantità minima consentita per effettuare l’ordine. All’interno di questa schermata è anche possibile comparare alcuni articoli (massimo cinque) e visualizzare in una nuova pagina i prodotti scelti disposti su più colonne per una verifica più veloce. Un clic del mouse sulla descrizione del prodotto consente di accedere alla scheda tecnica dettagliata con relativa foto descrittiva. Il pulsante “Aggiungi al carrello” permette ovviamente di includere il prodotto nel carrello della spesa. Il tasto Visualizza è una griglia che consente di vedere quello che stiamo per comprare con piacevoli e intuitive icone che ci consentono di intervenire sul prodotto (possiamo modificarne la quantità, cancellare il prodotto o spedirlo a un secondo indirizzo di consegna). Se quello che ci viene mostrato è quello di cui abbiamo bisogno, non resta altro che passare alla cassa per rendere effettivo l’ordine. In questa pagina è riassunto in breve il contenuto del carrello e la disponibilità dei prodotti viene evidenziata dall’uso dei colori: il verde indica che sono pronti per la spedizione, il rosso che non sono immediatamente disponibili. Cliccando sul rosso vengono eventualmente proposti alcuni prodotti alternativi per cui l’utente potrà eventualmente optare. All’interno della pagina di conferma è possibile infine scegliere la modalità di pagamento (bonifico, contrassegno), aggiungere delle note a commento e inoltrare definitivamente l’ordine. Il nuovo sito b2b di Cdc si è dimostrato veloce e ben pensato, segno dell’ottimo lavoro di preperazione e di sviluppo.

La nuova piattaforma b2b, non significa solo prodotti, ma anche servizi. Come la possibilità di salvare il carrello per ordini ricorrenti, di mettere a confronto prodotti similari, di visualizzare lo storico dei documenti contabili. Con questo strumento, dichiara Simonetta Meini, responsabile canale b2b, Cdc si aspetta una crescita esponenziale del fatturato via web: fino al 300% in più Anno del primo rilascio del sito e come si è evoluto nel tempo fino alle ultime implementazioni La prima versione del sito b2b di Cdc risale al 1998. Questa prima release di fatto era stata realizzata per fungere da supporto agli operatori del settore già clienti dei nostri Cash & Carry che online potevano verificare tutte le principali informazioni dei prodotti a listino: scheda tecnica, prezzi, offerte speciali e così via. Successivamente il sito si è evoluto tenendo conto delle esigenze dei rivenditori, fino ad arrivare alla versione attuale che è una vera e propria piattaforma di e-commerce. Grazie a tecnologie all’avanguardia e a linguaggi di ultima generazione, la nuova piattaforma è particolarmente veloce, flessibile e in grado di offrire alla clientela b2b, non solo prodotti, ma anche servizi informativi, logistici, finanziari, amministrativi, necessari a trasformare i prodotti in soluzioni per il business. Persone dedicate alla struttura web Il gruppo dedicato al canale b2b è composto da dieci persone, con competenze specifiche in ambiti diversi che spaziano dalla progettazione alla grafica, dal database management alla stesura di offerte specifiche, ai singoli cluster di clientela. Alle competenze di queste persone si aggiungono quelle delle altre funzioni aziendali “trasversali”: sistemi informati
vi, server farm, acquisti, vendite, logistica, credito e così via. Sviluppo software Il progetto, nato e sviluppato totalmente all’interno del Gruppo Cdc, è il frutto di un lungo lavoro di definizione requisiti, analisi, studio grafico, programmazione, strutturazione sistemi e test. Numero medio di accessi giornalieri nell’ultimo mese Tutti i dealer già clienti dei cash & carry Cdc hanno accesso al b2b, oltre 25.000 operatori del settore. Dal lancio della nuova piattaforma b2b il numero degli accessi è in continua crescita, segno evidente che i servizi offerti rispondono appieno alle esigenze dei nostri clienti. Numero medio di transazioni al giorno Fino ad oggi il numero medio delle transazioni via web è stato di circa 150 al giorno, a cui occorre aggiungere una parte di ordini che continuano ad arrivare via fax o via mail. Tuttavia occorre sottolineare che, così come il numero degli accessi, anche il numero delle transazioni è in continua crescita. Ciò grazie anche alla progressiva migrazione sul web degli ordini via mail/fax, ma soprattutto grazie alle funzionalità introdotte con la nuova piattaforma che permettono di verificare direttamente online la disponibilità reale di tutti i prodotti, sia sul magazzino Cdc (sede), che sui singoli cash & carry e di effettuare le transazioni ottenendo contestualmente la conferma d’ordine. Valore medio della singola transazione Il valore medio in termini di fatturato per ogni transazione a oggi è di circa 700 euro, ma nell’ottica di un aumento della gamma dei prodotti di fascia alta, pensiamo di incrementare anche il valore medio. Ordine medio per numero di pezzi Il numero medio è di circa 10 pezzi, anche perché grazie a una piattaforma logistica all’avanguardia siamo in grado di spedire tutto a tutti, tutti i giorni. Percentuale degli ordini via internet nel secondo semestre 2002 e aspettative per il 2003 La piattaforma b2b raccoglie attualmente il 60% degli ordini. Ci aspettiamo anche in questo caso ulteriori crescite derivanti dall’implementazione della nuova piattaforma. Valore di fatturato (in percentuale) generato dal traffico via web e aspettative per il 2003 Il fatturato 2002 generato dal canale b2b è stato pari a circa 22 milioni di euro su un totale di 487,87 milioni di euro. Quanto al 2003, grazie alle potenzialità della nuova piattaforma b2b, ci aspettiamo una crescita esponenziale del fatturato con prospettive fino al +300%. Un dato sicuramente ambizioso, ma riteniamo che Cdc, riconosciuta come leader nel settore it, una volta che la nuova piattaforma e la struttura saranno entrate a pieno regime, verrà riconosciuta anche nel b2b. Cosa cambia rispetto al sito precedente con la nuova piattaforma di e-commerce? E quali sono gli obiettivi di ulteriori arricchimento per il prossimo futuro? Totalmente rinnovato nella grafica, oggi il sito si caratterizza per velocità, affidabilità, navigabilità, completezza delle informazioni: tutti elementi che ne confermano e rafforzano le potenzialità come reale strumento di lavoro per gli operatori. Tutti i servizi che Cdc ha implementato e sta implementando sono finalizzati a far risparmiare più tempo possibile ai rivenditori: un sito velocissimo, procedure snelle, informazioni facilmente reperibili… Perché gli operatori di canale devono scegliere di entrare nel vostro sito? Gli operatori del settore it scelgono di entrare nel nostro sito perché hanno a disposizione molto di più di una semplice vetrina, ovvero tutta una vasta gamma di servizi in grado di agevolare sia i rapporti con la nostra azienda che con i loro stessi clienti (quali la comparazione dei prodotti o le percentuali di margine rispetto allo street price indicato dal vendor).