Netasq: +11% nel primo semestre 2009

News

Netasq fa sapere che il giro d’affari del primo semestre dell’anno fiscale 2009 è cresciuto a doppia cifra rispetto allo scorso anno

Netasq ha incrementato dell’11% il giro d’affari del primo semestre dell’anno fiscale 2009.

Un numero crescente di aziende, coscienti dei rischi cui vanno ormai incontro con firewall tradizionali, preferisce sostituirli con dispositivi dotati di funzioni avanzate quali le soluzioni Netasq, onde garantire la continuità dei propri servizi e la mobilità dei propri collaboratori in tutta sicurezza.

Inoltre la necessità di essere conformi a direttive quali la PCI/DSS nel commercio elettronico e il recente massiccio impiego di soluzioni di mobilità attraverso le Vpn, a fronte della crescente consapevolezza dei benefici derivanti dal telelavoro, si sono rivelati dei veri e propri driver di crescita.

Nel corso della prima parte dell’anno l’innovazione tecnologica è stata colonna portante dello sviluppo di due nuovi dispositivi antispam, MFILTRO 200 e MFILTRO 500, oltre che del rinnovamento dell’intera gamma di soluzioni NETASQ MFILTRO, composta da appliance che proteggono sia la rete sia i singoli client contro lo spam grazie all’impiego di diversi protocolli di sicurezza

La gamma MFILTRO è ormai nota sul mercato per la semplicità di installazione, impiego e manutenzione e per la strabiliante efficacia e precisione.

“Nei primi sei mesi dell’anno 2009 il team di Netasq – spiega François Lavaste, Presidente del CdA di Netasqha dimostrato la propria capacità di affrontare sfide con risultati positivi sia dal punto di vista commerciale sia di innovazione in materia di sicurezza informatica. La leadership della società si rafforza costantemente sia in Francia sia all’estero e le nostre prospettive sono molto incoraggianti. Noi offriamo soluzioni innovative, economiche ed efficaci rispetto ai problemi che si trova ad affrontare quotidianamente la nostra clientela, come lo spam, i virus, i malware e le intrusioni, favorendo nel contempo la mobilità ed il telelavoro in tutta sicurezza”.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore