Netgear D6200 WiFi e Usb A6200, il WiFi 802.11ac è di casa

Prodotti

Netgear D6200 con Usb Adapter A6200 porta la connettività Wifi ac anche sui dispositivi che non ne prevedono l’utilizzo

Nel catalogo dei prodotti Netgear per l’utenza domestica e per i piccoli uffici il modem router Netgear D6200 occupa lo scalino appena sotto il top di gamma D6300. Il modello di Netgear non è una nuova uscita, è a catalogo da diversi mesi, ma è ancora oggi un buon punto di riferimento per gli utenti, gode tra l’altro di un’ottima distribuzione a scaffale e anche per questo è tra i modelli più diffusi, per quanto non sia certo tra i più eonomici. La nostra prova conferma la bontà del prodotto, anche se in questo segmento di fascia medio alta la proposta di Asus per alcuni aspetti si dimostra anche più convincente.

Proviamo il modem router di Netgear con il complemento della chiavetta Usb A6200, si tratta di un adattatore che abilita i dispositivi collegati al WiFi 802.11 ac e funge ovviamente anche da ripetitore di segnale del router Netgear con cui è abbinato. Questo adattatore si utilizza tramite installazione via Cd, incluso nella confezione, in verità sarebbe oramai tempo di consentire l’installazione direttamente dalla memoria integrabile nel dongle, proprio considerato il numero sempre maggiore di dispositivi senza lettore ottico.

Netgear D6200 Retro

Le specifiche hardware di Netgear D6200 iniziano a risentire del tempo che, nell’ambito IT, davvero corre: mentre infatti il modem/router è perfetto dal punto di vista del supporto WiFi (e integra già il supporto WiFi AC/N/A a 5 GHz, oltre che B/G/N a 2,4 GHz, manca però del supporto USB 3.0 e si ferma infatti a implementare la possibilità di collegare unità solo via USB 2.0, con un’unica interfaccia. Il collegamento Adsl e quello Internet, sono evidenziati con colore diverso dalle porte Ethernet. In questo modo sarà facile discriminare l’utilizzo del modem router, eventualmente per lasciare ad esso svolgere solo le funzioni di routing, senza problemi di sorta.

L’installazione non pone problemi di sorta, anche senza ausilii; affidandosi semplicemente al WiFi è un attimo entrare nella consolle di gestione all’indirizzo tipico dei netgear 192.168.0.1. Al primo collegamento in verità si attiva il software Netgear Genie che guida passo a passo l’utente nella configurazione a seconda dei diversi utilizzi. User id e password sono indicati sul router in basso a destra. Abbiamo notato una certa latenza nell’aggancio del segnale Internet utilizzando Netgear D6200 senza la funzionalità di modem, quindi direttamente via cavo ethernet. Nulla di grave ma certo un lasso di tempo più sensibile rispetto alle ultime soluzioni adottate.

Netgear D6200, la gestione via Web e il WiFi ac con Usb A6200

Il menu via Web per la gestione di Netgear D6200 offre la possibilità di cambiare velocemente la lingua preimpostata e di aggiornare il firmware. Anche con l’ultimo firmware aggiornato però non ci è stata data la possibilità di trasformare l’interfaccia da quella in lingua inglese a quella in lingua italiana. La funzionalità è quasi perfetta, ma a distanza di giorni, e su reti diverse, ma sempre collegati a Internet, la risposta del server è sempre stata negativa. Netgear propone due tab principali Basic e Advanced, per la completa configurazione del device.

Di rilievo notiamo la possibilità di impostare diverse reti guest (non un’unica per gli ospiti). Per ogni voce da configurare dalla linguetta inferiore si può leggere la spiegazione, ottima guida anche per i meno esperti. Il sistema di parental control è demandato a un’app scaricabile da collegamento esterno proposto direttamente dal router quando si seleziona la funzione. Diretta e veloce è invece la funzione per la condivisione delle periferiche e dello storage collegato alla presa Usb, tramite ReadyShare.

Netgear D6200 software
Netgear D6200 un dettaglio dell’interfaccia di configurazione

Chiaramente è dal menu Advanced che è possibile entrare nel fino delle impostazioni, per esempio per utilizzare sempre il server Dhcp ma allo stesso tempo riservare indirizzi specifici per i device collegati tutti i giorni. Da questo punto di vista senza problemi possiamo affermare che Netgear e Asus hanno svolto entrambi un ottimo lavoro di semplificazione, un gradino appena sotto la proposta LinkSys con Cisco e – anche se molto completa – ancora un poco meno intuitiva quella di Fritz!

Per quanto riguarda portata e velocità le buone notizie arrivano proprio dall’utilizzo in abbinata del modem/router con il dongle A6200 che permette di sperare in una velocità massima teorica fino a 1 Gbps e di estendere il supporto WiFi Ac anche a quei dispositivi che non lo prevedono. Con l’utilizzo del dongle sono facilitati gli usi che prevedono lo streaming multimediale, è possibile inoltre portare la connettività WiFi Ac alle consolle di gioco e ai televisori per lo streaming in Hd.

A livello prestazionale via cavo questo modem router assicura una velocità di oltre 300 Mbps in scrittura e oltre 200 Mbps in lettura mentre anche con l’utilizzo della chiavetta questa velocità è quasi dimezzata. Buona la portata della copertura, leggermente sopra la media delle proposte commerciali. Dal punto di vista dei materiali il design è molto elegante, con la lettura delle icone luminose sulla base, e la fascia bassa colorata a seconda dei modelli. Il materiale plastico, che tuttavia non ha evidenziato alcun problema, in questi mesi di installato, poteva essere, per questa fascia di prodotto, di maggior pregio. Buona la dissipazione del calore.

Netgear D6200 e Usb Adapter A6200 costano rispettivamente circa 170 euro e 50 euro. Se acquistate i prodotti online è facile però trovare entrambi a un prezzo sensibilmente inferiore, proprio considerata la maturità sul mercato di questa buona proposta per la rete domestica. Ultimo, ma non per questo meno importante, la soluzione di Netgear prevede la possibilità di utilizzare l’applicazione Genie anche da smartphone e tablet, al momento solo su piattaforma iOs e Android.

 

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore