Netsynt, migliore start-up

News

La giovanissima società romana si aggiudica il premio Anie come migliore start-up

Ad appena sei mesi dalla sua nascita, Netsynt, spin off di Icet, il cui sviluppo è stato finanziato da Kiwi II ed e-evoluzion di Bain Cuneo, si è vista assegnare il premio Anie come migliore start-up. Affacciatasi sul mercato lo scorso febbraio, Netsynt ha saputo coniugare la vecchia economia con la nuova, avvalendosi di prodotti a elevate prestazioni e di un team organizzato in pochissimo tempo ma di grande professionalità. Queste le principali considerazioni che hanno spinto Anie a consegnarle il premio. Lazienda, specializzata in prodotti per lintegrazione e linstradamento della voce su reti Ip e wireless che garantiscono un forte abbattimento dei costi, ha in programma di ampliare ulteriormente il suo raggio dazione con piani di sviluppo commerciali a livello europeo. Siamo estremamente orgogliosi di questo riconoscimento – ha dichiarato Gennaro Brosco, presidente di Netsynt – e ringraziamo Anie per aver intuito gli sforzi e limpegno che tutta lazienda ha dimostrato nei primi sei mesi di attività. Nel corso di questi pochi mesi di lavoro, la società è riuscita ha garantire loperatività sin dallinizio e ha conquistato importanti clienti e quote di mercato. Attualmente opera sullintero territorio nazionale con le due sedi di Milano e Roma.