Noovle propone innovazione dalla progettazione al change management

News

Con un team composto da oltre 100 persone, di cui più di 20 certificate Google di cui è premium partner, Noovle si propone ai clienti portando la forza delle componenti Social, Mobile, Cloud e Big Data per integrarli nelle realtà che desiderano evolvere

Abbiamo nominato Noovle per la prima volta sulla nostra testata parlando di InfoCert. Per la partnership legata al lancio di trustApp, l’applicazione che permette di utilizzare i servizi trusted di InfoCert all’interno delle Google Apps for Work ed Educational. Allora ci siamo incuriositi e abbiamo pensato di conoscerla meglio: Noovle è un giovanissimo premium partner di Google (nasce a metà del 2013),  svolge attività di consulenza con focus specifico sui servizi Web focalizzati sul cloud.

L’approccio è originale, quasi non tradizionale, nata dalla fuzione di Global Base e Scube NewMedia – già partner di Google e specializzati nell’integrazione di soluzioni cloud – Noovle gioca la carta di una proposta completa dalla progettazione al change management, vanta oltre 500 clienti tra aziende private e pubbliche, si fa forte di un team di oltre 80 persone, con all’interno oltre 15 risorse certificate Google e lavora suddivisa in cinque business unit che la caratterizzano: Big Data e Cloud Services, Search Enterprise, Collaboration e Social Enterprise, Geo e Mobile, Digital Marketing eCommunication.

Paolo Vannuzzi, Ceo di Google
Paolo Vannuzzi, Ceo di Noovle

L’approccio dell’azienda ha anticipato i tempi e si risolve nel claim The Nexus Of Forces. Nexus in latino significa ‘nesso’, ‘connessione’, ma anche convergenza. Sappiamo poi che in casa Google, Nexus è un  componente dell’architettura software Next-Generation Secure Computing Base. Noovle così vuole portare la forza delle componenti Social, Mobile, Cloud e Big Data all’utente cliente, integrarli nelle realtà incontrate, sfruttando oltre alla partnership con Google anche le competenze presenti in Brightcove e Gigya (tra gli altri), con un approccio sostanzialmente ibrido.

Come altri System Integrator Noovle asseconda le aziende nella ricerca di innovazione, ma semplificando la complessità, che significa anche saper portare il nuovo lasciando utilizzare gli strumenti già conosciuti nella vita quotidiana. Tra i clienti sono interessanti i casi di Gruppo De Agostini: aveva bisogno di migliorare i propri sistemi di comunicazione e gestione delle informazioni, provenendo da un sistema di oltre 1100 caselle elettroniche eterogenee e Noovle ha proposto Google Apps for Work con la relativa messaggistica istantanea E un altro caso in ambito e-commerce è quello di Hoepli che ha chiesto il supporto di Noovle per implementare velocità e pertinenze delle ricerche all’interno del proprio sito risolvendo con Google Search Appliance.

In ambito cloud e big data invece Noovle ha lavorato con Neomobile: l’azienda si trovava di fronte alla necessità di passare da un’architettura IT tradizionale a una soluzione in grado di gestire in tempo reale i principali processi di business (acquisizione clienti, attivazione e disattivazione e naturalmente relative documentazioni di acquisto) e Noovle ha supportato Neomobile per la progettazione, realizzazione e integrazione delle varie tecnologie tra cui Neotracker, una soluzione in grado di raccogliere e processare un’elevata mole di eventi, grazie alla scalabilità di Google App Engine.

 

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore