Novell lancia Cloud Security Service

News

Con questo nuovo prodotto, Novell aiuta le imprese a estendere l’infrastruttura di identità a qualsiasi cloud pubblico

Novell aiuta le imprese a estendere la propria infrastruttura di identità a qualsiasi cloud pubblico. E’ questa l’ultima novità targata Novell. Si tratta del nuovo prodotto del portafoglio WorkloadIQ, Cloud Security Service

In particolare, Cloud Security Service offre ai cloud provider la possibilità di fornire ai propri clienti un accesso al cloud sicuro e conforme. Cloud Security Service è parte integrante della più ampia suite di soluzioni di identity and security di Novell, che consente alle aziende di avere a disposizione un framework coerente per la gestione delle identità in ambienti fisici, virtuali e cloud.

Grazie a Cloud Security Service di Novell le aziende possono facilmente e rapidamente estendere la propria infrastruttura di identità a qualsiasi cloud pubblico. Tutte le modifiche apportate agli utenti o alle autorizzazioni saranno immediatamente replicate nell’ambiente cloud.
Cloud Security Service di Novell ha già, a livello globale, numerose implementazioni in versione beta. Grazie al presente annuncio di disponibilità della soluzione il team di servizi cloud di Novell potrà rivolgersi a oltre 200 vendor Iaas e 1.300 vendor Saas e Paas.

Cloud Security Service di Novell risiede nel cloud o dove il provider ospita la sua applicazione o tramite un hosting partner di Novell. Un utente può effettuare il log direttamente o attraverso il sistema di identità aziendale. Il servizio verifica prima l’identità e, in caso di successo, genera un token di identità nel formato necessario al provider Saas.

L’utente è quindi autenticato al servizio Saas. Una volta all’interno dell’applicazione i connettori dell’applicazione forniti con il servizio catturano l’attività dell’utente a livello deep-page e forniscono il flusso di audit a fini di conformità.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore