Npd Group: netbook e notebook fanno contenti tutti

News

Una ricerca di Ndp Group evidenzia come il 58% di chi ha acquistato un netbook non intende cambiarlo con un tradizionale notebook

Secondo Npd Group, per l’utente consumer netbook o notebook non fa molta differenza: il 58% di chi ha acquistato un laptop low-cost, è soddisfatto dell’acquisto e non lo cambierebbe con un notebook tradizionale.

All’inizio i netbook con Linux spaventarono un po’ gli utenti, abituati alla familiarità dell’ambiente Windows. Poi lo sbarco di Xp sul 96% dei netbook li ha resi user-friendly per quasi tutti.

A molti utenti interssano posta elettronica (e-mail) e navigazione Web, senza altre applicazioni complesse. Il 60% ha apprezzato la portabilità.

L’indagine di Npd è importante, per evitare il rischio “cannibalizzazione” del segmento netbook a basso fatturato sul florido mercato notebook.

Leggi: Intel, i netbook cannibalizzano un quinto del mercato notebook

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore