Nuovo Moto E guadagna il 4G, cpu quad-core, fotocamera anteriore e Lollipop

News

Motorola Moto E arriva alla seconda generazione con supporto LTE, Lollipop e fotocamera frontale. Si affolla il panorama smartphone nella fascia sotto i 200 euro

Più che un nuovo smartphone Motorola Moto E edizione 2015 (145 gr, 12,9×6,6×0,5cm utilizza microSIM), rispetto alla precedente, dello scorso anno, è un vero e proprio refresh. Però le novità introdotte sono importanti, anche perché il prezzo rimane pressoché invariato. Motorola, come anche altri vendor, con questo modello popola il mercato degli smartphone di buona qualità, ma a prezzo medio basso.

Da poco gli annunci di LG e Sony, ora anche Motorola propone il suo nuovo Moto E. Non ci sono sostanziali cambiamenti riguardo i dati di targa delle dimensioni del display (da 4,3 a 4,5 pollici, sempre 960×540 pixel a 245 pixel) con vetro di protezione (con Gorilla Glass 3). Il display di Moto E 2015 vanta tecnologia LCD IPS. Se la RAM disponibile resta 1 Gbyte, raddoppia inevitabilmente per stare al passo dei tempi lo spazio di archiviazione che rimane comunque entro gli 8 Gbyte (erano 4 Gbyte nel modello dello scorso anno).

Moto E 2015 Cover
Nuovo MOTO E cover

 

Invece il piatto forte è dato dall’arrivo finalmente di Android 5.0 Lollipop – per quanto anche il vecchio modello molto probabilmente sarà aggiornabile – e di una cpu Qualcomm Snapdragon 410 (quindi quad-core a 1,2 GH rispetto al dual-core Snapdragon 200). Per quanto riguarda la dotazione multimediale il nuovo Moto E si presenta anche con la fotocamera anteriore sebbene con risoluzione VGA, e quella posteriore con sensore da 5 Megapixel (era già così sul modello precedente) ma anche con l’autofocus e lascerà all’utente la possibilità di girare clip con risoluzione HD a 30 fps.

Anche il nuovo Moto E quindi strizza l’occhio al consumatore che adora i selfie e consente di catturarli con la funzione Quick Capture, un solo movimento di polso per passare alla fotocamera frontale, due rotazioni per attivare la fotocamera.

Nuovo Moto E 2015
Nuovo Moto E 2015

Lato software segnaliamo Moto Display che permette al display di rimanere spento fino a quando non lo si tocca o si riceve una notifica e Moto Assist, che serve a personalizzare nelle modalità Sleep e Meeting quando si vuole essere disturbati. Sono funzionalità che chi ha scelto Motorola ha già imparato a utilizzare con Moto X.

Per quanto riguarda il software Motorola, con la conferma anche da parte di Lenovo, ha da tempo sposato la strategia “clean software experience” per il massimo della pulizia e della semplicità e ha scelto di rendere disponibile in modo tempestivo tutto gli aggiornamenti anche sui modelli economici. Da questo punto di vista Moto E non fa eccezione. Il nostro consiglio agli utenti, da tempo, è quello di preferire smartphone equipaggiati semplicemente con Android e al massimo un’UI ottimizzata, ma senza servizi e software aggiuntivi inutili. E’ questa per esempio una qualità tipica degli Android Nexus, una ricetta di cui probabilmente anche in Motorola hanno fatto tesoro.

Nuovo Moto E_lunga
Motorola Moto E edizione 2015, con anche la fotocamera frontale VGA

Con Motorola Band ognuno potrà scegliere il colore che preferisce per il proprio Moto E tra sei colorazioni diverse e anche una cornice antiscivolo.

Buone notizie anche per quanto riguarda l’autonomia della batteria che aumenta la capacità da poco meno di 200 mAh del vecchio modello a 2390 mAh sul nuovo. L’utente terrà conto dello scarto dato dal processore più potente.

Intanto segnaliamo che su Amazon.it il ‘vecchio’ Moto E è ora disponibile a circa 88 euro, con un evidente risparmio sul prezzo di listino originario. Il nuovo Moto E invece sarà disponibile da marzo intorno ai 149 euro per la versione 4G. Moto E si potrà acquistare anche in versione 3G e la versione LTE non sarà disponibile su tutti i mercati. Certamente sì per il nostro mercato.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore