Nvidia bussa alla porta dei produttori di tablet e smartphone

News

Ilaria Carissimi, Channel sales manager di Nvidia, spiega la strategia distributiva della società e l’approccio al canale bussando alla porta di produttori mobile

Non solo schede grafiche nel panorama di approccio commerciale ma supporto anche ai produttori mobile come il caso degli smartphone o dei tablet.

Negli ultimi due anni, Nvidia, società che dal 1999 è attiva nel settore della grafica computerizzata quando si impose al mercato inventando l’unità di elaborazione grafica Gpu, ha posto le basi per novità di prodotto e un refresh nella produzione di chip e novità legate al mondo mobile come spiega a Channel Insider Ilaria Carissimi, Channel Sales manager Nvidia.

Quando sono arrivata in Nvidia masticavo il mondo delle schede video perché lavoravo per Sapphire. Nvidia produce schede grafica lavoriamo con partner del calibro di Asus e Pny, solo per citarne alcuni. Nvidia sta ampliando il bacino d’offerta spostandosi dalle schede grafiche e andando a supportare la vendita legata ai notebook, ai tablet e al mobile in genere. Da qualche anno abbiamo due tipi di programmi di canale – spiega Carissimi – uno legato ai distributori autorizzati , quelli un po’ più grandi, dedicati alla vendita dei componenti. Si tratta di Esprinet, Brevi, Cdc e Cometa, ed è un programma basato su quarter. Poi abbiamo un programma di secondo livello, dedicato a partner classificabili come sub distributori o medie aziende , al momento sei o sette nominativi, e, anche in questo caso, per ogni quarter analizziamo la situazione. Inoltre collaboriamo con gli e-tailer come ePrice, Next e Monclick. Con questi ultimi – spiega Carissimi – Nvidia collabora direttamente organizzando il lancio di prodotti con pagine online dedicate, vetrine e negozi online dedicati al mondo mobile”, conclude Carissimi che, per il 2011 prevede una stabilità per le schede grafiche ma non solo.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore