Office 2013: Vendita per sottoscrizione

Strategie
Vieri Chiti Microsoft

Videointervista – Con Vieri Chiti, direttore Divisione Microsoft Office, gli obiettivi per il 2013. Il nuovo Office (dal primo dicembre nella versione per le aziende) non avrà solo nuove funzionalità ma un nuovo modello di vendita, a sottoscrizione, per portare tutti verso il cloud

Office è di nuovo pronto per un lancio. Il primo dicembre verrà introdotta la versione di Office 2013 per le aziende, nei primi mesi del  prossimo anno la nuova versione per l’utente finale.

Ma andiamo per gradi, perché a un anno e mezzo dal lancio di Office 365, facciamo il punto su come è stato recepito dalle aziende e come sono andate le vendite in Italia con  Vieri Chiti, direttore Divisione Microsoft Office in Italia. “Abbiamo raggiunto 150.000 utenti in Italia e siamo soddisfatti perché l’adozione del prodotto è stata trasversale nelle aziende, dalle piccole alle grandi, nei diversi settori merceologici, sia privati sia pubblici”.

I partner che hanno saputo trasformare il loro modello di business secondo Chiti sono più di un centinaio, valutando le opportunità che un modello cloud implica. E proprio ai partner è rivolta la principale novità del nuovo Office “che non rappresenta semplicemente una aggiunta di funzionalità ma introduce il modello a sottoscrizione, sia privato che aziendale, cercando di portare nella cloud tutta la parte Office legata all’ambiente produttivo e non solo la parte di comunicazione. Questa sarà la nostra grossa scommessa per il 2013”.

L’adozione invece dell’Unified Communication va un po’ a rilento “colpa da una parte anche dei vendor, come Microsoft, che non hanno saputo declinarne le opportunità, dall’altra delle barriere infrastrutturali che ne hanno frenato l’adozione”.  Sulle barriere culturali che ostacolano ancora l’adozione del cloud e sulle strategie per il 2013, Vieri Chiti ne parla nella videointervista.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore