Oki: al canale si parla per esempi concreti

Strategie
0 1 Non ci sono commenti

Durante lo Smart Colour Solutions Event di Oki, oltre alle novità in fato di multifunzioni, sono state presentate le strategie commerciali e l’approccio ai mercati verticali. Un tour su due giorni (Milano e Roma) in novembre porterà ai partner di canale nove testimonianze concrete di sviluppo soluzioni

Obiettivo è sviluppare soluzioni verticali. Per il momento arti grafiche, retail e sanità, ma non sono esclusi altri ambiti per i quali il mondo di Oki potrebbe rispondere con e novità. Si è tenuto a Milano lo Smart Colour Solutions Event di Oki, durante il quale, l’amministratore delegato Emea, Terry Kawashima ha esordito ricordando un documento presentato tre anni in un evento stampa a Dusseldorf dal quale si evince che il principale obiettivo era “l’ampliamento del portafoglio nel mercato delle soluzioni di stampa professionale e per l’ufficio. Sebbene fossimo convinti che questa era la direzione giusta, l’impresa si è rivelata più difficile di quanto pensassimo. Ciò nonostante, abbiamo fatto dei progressi attraverso lo sforzo di comprendere le esigenze e le problematiche dei clienti”, ha affermato l’amministratore delegato. Oggi Oki in Italia consta di 35 persone che cresceranno, hanno detto i vertici aziendali, soprattutto nel presales, oltre ai circa 650 rivenditori che lavorano con Oki in Italia.   Parlando di office automation, Romano Zanon, marketing director di Oki Systems Italia, fa notare che storicamente il mercato italiano era appannaggio di storici venditori e di storici marchi e Oki è percepito da questo tipo di rivenditore come implementatori per il rivenditore. 20161006_095649“Quello che prima era su fascia alta – spiega Zanon – lo trasliamo su livelli più abbordabili. Il nostro compito è, attraverso i rivenditori quello di portare esempi e far in modo che le testimonianze dei nostri partner parlino per noi. Non siamo più nell’era della fornitura di una macchina fine a se stessa ma vogliamo, attraverso il canale che resta al 100 per cento il nostro traino, diventare portatori di soluzioni. E’ per questo che il 9 novembre a Milano e il 15 novembre a Roma, daremo vita agli Oki solution tour e, in ognuna delle due date porteremo nove testimonianze di nostri partner tecnologici che spiegheranno alla platea un esempio pratico di utilizzo di un nostro prodotto all’interno di un qualsiasi tipo di processo. Tutto questo per stimolare eventuali idee ai partner che decideranno di intervenire al tour”. E a ben vedere dal numero di prodotti presentati a Milano e dal numero di soluzioni che ogni macchina può mettere in campo si potrebbe pensare davvero che uno di questi oggetti, con display molto grandi e occupanti poco spazio, possano per esempio sostituire e gestire minore spazio all’interno di un negozio, o un magazzino, inglobando in se anche funzioni che oggi sono splittate su multifunzione, Pc, scanner e, nel caso retail, il rilevatore di prezzi. “Stiamo potenziando l’organizzazione con novità in ambito presales. Il programma di canale si chiama Shinrai, che in giapponese significa fiducia, e suddivide i partner in categorie: office solution, graphic art, It provider, e-commerce e main business order e business partner: abbiamo risistemato la forza vendita. Il lavoro con i partner– spiega Zanon – è mantenere il timone della strategia di evangelizzazione e diffusione di un nuovo modello di vendita di tipo consulenziale. Per questo motivo abbiamo ridotto il numero massimo di clienti che ogni regional sales manager può seguire portandoli a 25/30 come il numero ragionevole di clienti da seguire almeno un paio di volte al mese, prima era impossibile essere presenti con un approccio consulenziale”, spiega Zanon. Retail, sanità, arti grafiche. Tre aree di interesse per Oki. Massimilano Tedeschi, vice president business development di Oki Europe, ha spiegato che sul retail la comunicazione con il cliente passa attraverso tre aree importanti per un retailer: il traffico sul punto vendita, la conversione ossia come fare a far in modo che chi entra nel punto vendita compri e come la segnaletica nel punto vendita possa portare il cliente ad acquistare merce a maggiore valore. “Abbiamo organizzato Oki in tutti i paesi con esperti di canale ed esperti per i mercati verticali”. L’evento europeo ha visto la presentazione di nuove stampanti “smart”, portando le funzionalità intelligenti nel segmento desktop e alla portata di aziende di ogni tipologia e dimensione.

Oki mc573dn
Oki mc573dn

La piattaforma aperta sXP (smart Extendable Platform) di Oki assicura la facile integrazione con software di terze parti e consente nuovi flussi di lavoro stampa/copia/scansione per aumentare l’efficienza e la produttività e ridurre le procedure cartacee con il relativo dispendio di tempo e di denaro.“Le stampanti intelligenti di Oki consentono a qualsiasi azienda di sfruttare al massimo i vantaggi di una trasformazione digitale e diventare, quindi, più efficiente e competitiva. Ciò contribuirà a ottimizzare il flusso di lavoro e a mantenere i documenti digitali in ordine e al sicuro, ma anche accessibili“, ha affermato Tetsuya Kuri, Vice Presidente Marketing Emea, Oki Europe. La nuova C542dn e la stampante multifunzione (MFP) MC573dn sono le ultime aggiunte alla gamma di stampanti intelligenti Oki, che comprende le serie MB492, MB562, MC800, le serie MC700/MB700 e la serie ES9000. OKI offre ora un ventaglio di stampanti e MFP intelligenti dal formato desktop a quello per dipartimento, qualunque siano le dimensioni dell’azienda. Unica nel suo genere, la C542dn è una stampante a colori per piccoli gruppi di lavoro che offre capacità e connettività, per esempio, in un parco pull printing esistente e che permette la stampa on demand tramite il suo pannello touch che collega al cloud e a soluzioni mobili. La C542dn e la MC573dn dispongono di un’interfaccia utente con uno schermo touch screen LCD a colori da 7” per una facile integrazione nel flusso di lavoro documentale e la connessione a soluzioni software di terze parti. L’accesso ai documenti è protetto da nuove funzioni come Private Print e l’opzione Card Release.

Whitepaper: vuoi saperne di più? Scarica i nostri whitepaper: Come trasformare in profitto i carrelli abbandonati online

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore