Oracle Marketplace, un app store per il mondo cloud

Strategie
Giovanni Ravasio, country leader applications di Oracle Italia

Presentato a Oracle Openworld, arriva in Italia Oracle Marketplace, un app store per il mondo enterprise che guarda al cloud e, nello stesso tempo, si rivela uno strumento di marketing per i partner. Sanjay Sinha, vice president Cloud Development di Oracle, e Giovanni Ravasio, country leader Applications di Oracle Italia lo hanno presentato ai partner italiani

Il suo debutto era stato a Oracle Openworld, lo scorso settembre, davanti a una platea di partner internazionali. Ora, Oracle Cloud Marketplace approda ufficialmente in Italia, presentato nel dettaglio a quindicina di partner strategici che intravedono in questo “nuovo strumento di marketing” un’opportunità di business.

Sanjay Sinha, vice president Cloud development di Oracle
Sanjay Sinha, vice president Cloud development di Oracle

Sanjay Sinha, vice president Cloud development di Oracle, giunto a Milano per l’occasione, ribadisce che “il cloud trasforma il modo di fare business nelle aziende ma soprattutto trasforma il modo in cui i partner fanno business, mettendo mano ai loro talenti. Il Marketplace è a tutti gli effetti un “posto virtuale” dove i partner possono mostrare le loro capacità applicative e i clienti, in un approccio self service, possono valutare e trovare le soluzione che fanno il caso loro. Come nel mondo consumer i marketplace sono gli ambiti preferiti dagli utenti per scaricare App (Apple o Android insegnano, ma non solo), nel mondo business il progetto di Oracle spinge per portare un’analoga modalità di deployment delle applicazioni in cloud.

Idc stima che l’83% delle aziende stia valutando lo spostamento verso il cloud e dal canto suo Oracle propone uno stack integrato di servizi a supporto di queste decisioni.  “Oggi Oracle conta 25 milioni di utenti nel cloud e gestisce 19 miliardi di transizioni al giorno, con 17 data center distribuiti nel mondo. La nostra strategia in cloud è quella di portare la tecnologia enterprise e le applicazioni business a tutti i nostri clienti e partner, ovunque loro siano, attraverso Internet”  precisa Sinha guardando a un ecosistema di partner che, oltre a Oracle Cloud Applications e a Oracle Cloud Platform, può oggi avvalersi dell’opportunità offerta dall’Oracle Marketplace. “Il nostro punto di forza è che proponiamo un stack  integrato di servizi: infrastracture, application, social e platform, con un suite completa a ogni livello” precisa il manager.

In sintesi, il Marketplace dà ai partner la possibilità di pubblicare e dare visibilità alle proprie applicazioni e dà alle aziende clienti la possibilità di valutare e acquistare nuove soluzioni, anche nell’ottica di integrarle con l’offerta esistente di Oracle Cloud Applications.Oracle Marketplace è a tutti gli effetti una platform as a service – ribadisce Sinha – dove i partner possono costruire le loro applicazioni utilizzano gli standard di mercato sposati dalla  tecnologie Oracle, scoprire applicazioni realizzate da altri e nuovi system integrator, visualizzare screenshot, testare progetti demo, avere la possibilità di recensire i prodotti . Come nel mondo consumer, la recensioni delle applicazioni sono una sorta di lead generation per i partner”. E aggiunge Giovanni Ravasio, country leader applications di Oracle Italia: “Il marketplace è innanzitutto uno strumento di marketing dato ai nostri partner, che possono pubblicare e rendere visibile le loro applicazioni”.

 Giovanni Ravasio, country leader applications di Oracle Italia
Giovanni Ravasio, country leader Applications di Oracle Italia

I partner che possono pubblicare nel marketplace hanno le competenze e l’autorizzazione da parte di Oracle, che però non esprime l’approvazione finale sull’applicazione messa nello store. Ai partner è richiesto di essere membri del programma Oracle Partner Network e di accettare le condizioni dell’OPN Cloud Interoperability Addendum, mentre le singole applicazioni vengo testate e validate direttamente dagli utenti.

E un modo facile per costruire, sviluppare e rendere disponibili le applicazioni business sul mercato – precisa Giovanni Ravasio, country leader Applications di Oracle Italia -. Oracle conferisce valore alle applicazioni sviluppate ospitandole nel Marketplace e dando la possibilità ai partner di renderle disponibili anche senza disporre di un datacenter. Stiamo a tutti gli effetti facendo il lancio operativo di Oracle Marketplace e ci aspettiamo che i partner italiani rispondano in tempi brevi. E’ agile, senza costi e bassi rischi.  L’accesso al marketplace è free, non c’è un modello di revenue sharing con Oracle e le applicazioni sono nel cloud”.

Il traino secondo Ravasi è quello di capire che il cloud deve essere complementare alle soluzioni esistenti  già nelle aziende. “Spesso le soluzioni on premise non hanno tutte le caratteristiche che l’utente vorrebbe in un prodotto, per questo le soluzioni in cloud possono essere complementari – precisa Ravasio -. La nostra strategia è che, avendo una ampia base installata di sistemi e applicazioni on premise, dobbiamo dare alle aziende gli strumenti per fare coesistere l’esistente in modo facile e semplice con le nuove applicazioni in cloud, che hanno costi di gestione inferiori e che hanno un modello di deployment agile. Per i system integrator il marketplace dà nuove l’opportunità.  Ci sono funzionalità che non trovi on premise che, invece, è possibile trovare in cloud. Questo è il driver per portare i partner sul marketplace”.

Le opportunità a cui punta Oracle sono legate alla rete composta da 25.000 partner già lavorano con Oraclehe  che potrebbero trasformare il loro business nel cloud, da una comunità di 15 milioni di sviluppatori  e da 390.000 clienti. “Oggi un centinaio di partner stanno lavorando per portare le loro applicazioni nel cloud nel Marketplace , ma è una questioni solo di tempo perché il viaggio verso il cloud è iniziato” precisa Ravasio. Il business cloud, comparato con lo scorso anno, è cresciuto a tre digit in molte industry.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore