Paparella (Ruckus): le innovazioni per Carrier estese anche al mondo Enterprise

Strategie

Michele Paparella, Sales Director Sud Europa di Ruckus spiega le strategie aziendali alla luce di un evento appena chiuso a Firenze nel quale partner e prospect si sono incontrati. L’Enterprise resta strategica

Ruckus ha chiuso, di recente, un evento organizzato a Firenze, come primo evento nazionale organizzato per partner e prospect, sviluppato secondo l’esperienza di altre convention realizzate in altri Paesi del mondo.

“L’evento – spiega Michele Paparella, Sales Director Sud Europaci ha permesso di entrare in contatto diretto con quella che è la nostra forza commerciale sul territorio. La rete di Partner sul territorio è un’estensione aziendale. Questo modello vale per tutte le regioni in cui Ruckus Wireless opera. Michael Paparella - Ruckus WirelessE’ per questo che abbiamo messo a punto un programma di canale volto ad incentivare e motivare i nostri partner. Il programma presenta la stessa struttura su scala globale e si avvale di professionisti locali in grado di rispondere al meglio alle singole esigenze delle aziende italiane. Ci sono due livelli di accreditamento come Partner il primo è il cosidetto “Big Dog” per cui è necessaria una sottoscrizione online e la garanzia di un ingegnere con certificato WISE (certificato tecnico rilasciato da Ruckus Wireless) mentre il livello successivo è rappresentato dai “Top Dog” cioè quelle aziende che attestano la presenza di più di un ingegnere WISE. Tutti i rivenditori – spiega – iniziano come Big Dog e in base ai risultati ottenuti possono ambire alla posizione di Top Dog. Diventare Partner di Ruckus Wireless garantisce numerosi servizi. Per qualsiasi livello di accreditamento l’azienda prevede, con cadenza regolare, continui corsi di formazione come webinar e corsi online e mette a disposizione dei propri Partner anche strumenti di marketing e vendita accessibili direttamente da un portale dedicato dove si possono recuperare informazioni circa il mercato, materiali e guide sui prodotti, whitepaper nonché la facoltà di scaricare immagini dei prodotti e loghi”.

Parecchie novità sono in dirittura di arrivo o lo saranno nei prossimi mesi. “La linea guida resta quella di innovare a tutti i livelli, anche beneficiando di soluzioni sviluppate prima per il mondo Carrier e poi estese al mondo Enterprise. Un po’ come avviene nel settore automobilistico – spiega Paparella –  in cui la Formula 1 è il banco di prova per soluzioni ingegneristiche di ultima concezione, queste vengono poi declinate verso il mercato consumer a beneficio di tutti. Allo stesso modo anche in Ruckus si continua a seguire questo approccio, ovvero prodotti innovativi con caratteristiche di affidabilità “carrier grade” sono e continueranno a essere disponibili anche per il mercato Enterprise. Un esempio di questa filosofia è rappresentato da importanti innovazioni già presenti nell’architettura SCA (Smart Cell Architecture) per Carrier, che saranno estese anche al mercato Enterprise. Numerose anche le novità relative a nuovi modelli di AP che andranno ad estendere la gamma in tutte le sue fasce (alte prestazioni/alta densità, mid-range, entry-level), sia indoor che outdoor. Particolare attenzione verrà data alla tematica della localizzazione indoor, che è uno dei temi caldi del momento e su cui si è annunciata di recente un’importante acquisizione (Y-Find)”.

Ruckus Wireless è entrata nel mercato italiano solo ad aprile 2010.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore