Per Emp il 2015 ha il profumo di mobile, marketing e partner

NewsRetail
Alberto Gaglio

Alberto Gaglio, country manager Emp, spiega la strategia per il 2015 e, parlando di e-commerce, sottolinea l’attenzione al cliente e la sincerità verso lo stesso. Per il prossimo anno, al centro, l’evoluzione mobile

Il mobile, l’attenzione al core business anche sacrificando qualche numero, attività di marketing mirata e profilata, programma partner aperto e la volontà di creare un network di affiliazione, anche sulle nicchie. Sono queste alcune delle novità che Emp metterà in campo nel prossimo anno e raccontate da Alberto Gaglio, country manager Emp.

A Gaglio chiediamo cosa intenda per cliente al centro quando si parla di e-commerce e il country manager spiega che la filosofia aziendale è “vedere il cliente non solo in termini di guadagno ma come una fonte di informazione , da coinvolgere, e noi abbiamo capito di avere risposte positive e feedback attraverso l’andamento e i commenti dai social”.

Ecco perchè la mobility sarà uno dei punti fermi per il prossimo anno, il che sembra essere proprio la strada obbligata, oggi, per una società che fonda il proprio core business su internet e sull’e-commerce.

Gaglio spezza una lancia a favore dei clienti e delle società che ‘chiedono scusa’ ai clienti nel caso abbiano effettivamente sbagliato. “Bisogna ammettere le mancanze e dichiararle ai clienti , ma senza avere paura, comunicando in modo diplomatico, civile ed educato”.

Alberto Gaglio
Alberto Gaglio

C’è ancora una risorsa importante per i brand che non ha prezzo e non conosce crisi: l’ascolto degli utenti. Il dialogo paga ancora, in termini di fiducia, qualità del servizio offerto e fidelizzazione della clientela. Particolarmente in un settore come quello dell’e-commerce, dove nel carrello degli utenti non si propone solo merce, ma un servizio a tutti gli effetti. Porre al centro il cliente può essere la chiave di volta del successo di una strategia aziendale: un dialogo diretto con gli utenti, risposte e contenuti su misura, aggiungono valore reale all’offerta aziendale.

Mettere a disposizione strumenti per interagire con le persone – i canali social sono un potente strumento in questo senso – ma anche blog dedicati e community di ascolto, posizionano il cliente al centro di una strategia comunicativa e di marketing che risulta essere vincente. È una comunicazione di valore non solo per i clienti, ma anche per l’azienda stessa: gli spunti offerti possono essere sorprendenti e interessanti. Per questo analizziamo con grande interesse ogni tendenza che emerge dai comportamenti di navigazione e di acquisto per perfezionare i nostri meccanismi. Saranno poi i clienti stessi a decretare il successo delle iniziative, ripagando gli sforzi dell’azienda.

Un esempio concreto è il nostro blog, che rappresenta un canale diretto verso il mondo dei nostri clienti. All’inizio di quest’anno abbiamo lanciato l’idea di estendere il periodo di reso gratuito a 30 giorni, ed abbiamo posto la questione sul blog. Il risultato è stato particolarmente interessante: oltre ad un quasi plebiscito per la nuova proposta, sono arrivate anche numerose idee e considerazioni che ci saranno senz’altro utili in futuro. Il successo dell’e-commerce è decretato in buona parte dalla propria reputazione online. Il dialogo con i clienti può rappresentare per le aziende un’occasione di effettivo miglioramento e può realmente fare la differenza, sia in termini di soddisfazione della clientela, che di crescita aziendale.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore