Pico entra nella galassia di Adobe e di Microsoft per il cloud

News
cloud, cloud computing@shutterstock

Pico è partner da Adobe e Microsoft per il cloud, a conferma del proprio impegno nella realizzazione e distribuzione di servizi e soluzioni in modalità Cloud e Saas (Software As A Service)

Pico è partner da Adobe e Microsoft per il cloud, a conferma del proprio impegno nella realizzazione e distribuzione di servizi e soluzioni in modalità Cloud e Saas (Software As A Service). Grazie alle esperienze maturate dal 2004 con PrivacyLab, un ecosistema che permette alle aziende di gestire tutti gli adempimenti previsti dalla legge in materia di privacy e sicurezza, dalla documentazione alla formazione on-line, con ToDOC, un sistema integrato sviluppato internamente per seguire l’intero ciclo di vita di ogni documento, e JOOW.TV, una soluzione dedicata a coloro che desiderano produrre, gestire e distribuire contenuti video in modo semplice ed efficiente, Pico ha maturato esperienza su quello che oggi si chiama cloud.

Diventando, quindi, uno dei punti di riferimento nell’ambito della fornitura di prodotti e servizi in ambito Cloud e Saas, Pico è stata scelta come partner da Adobe nel supportare attivamente la migrazione dei propri clienti verso l’offerta in abbonamento annuale per Adobe Creative Cloud, oltre che nello sviluppo del canale dei rivenditori certificati, nel loro recruitment e nelle attività di comunicazione. In questo ambito, Pico è, inoltre, partner dell’Adobe Master Tour, una serie di incontri, tuttora in corso, in cui gli esperti guidano i partecipanti alla scoperta della nuova modalità di distribuzione via Cloud dei software per la creatività firmati Adobe. Pico logo

L’esperienza maturata e le modalità di approccio al Cloud di Pico, inoltre, sono state determinanti anche nel caso Microsoft, che ha identificato nell’Azienda un partner ideale per lancio di Microsoft Office 365, in occasione del quale è stata attivata una diretta streaming con relativo servizio di chat per poter interagire con gli esperti e far comprendere al meglio tutte le potenzialità nell’ambito della produttività, nonché i benefici economici offerti da questa nuova versione Cloud della suite software.

“Agli albori del Cloud siamo stati tra i primi a credere nelle sue potenzialità e a investire in questa direzione e oggi i risultati ci stanno dando ragione.”, ha dichiarato Maurizio Desperati, Amministratore Delegato di Pico, che ha poi aggiunto: “Un numero sempre crescente di prodotti e servizi sono disponibili attraverso il Cloud e Pico, grazie all’esperienza maturata in questi anni, è divenuta un partner di riferimento sia per coloro che desiderano proporre le loro soluzioni con questa modalità, sia per coloro che desiderano passare dal classico acquisto del prodotto/servizio alla formula Cloud per beneficiare di tutti i vantaggi in termini di praticità, convenienza e flessibilità che offre. Non ho timori ad affermare che, proprio dalla “nuvola”, ci attendiamo grandi soddisfazioni per il prossimo futuro.”

Autore: Channelbiz
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore